Vitamine e minerali per via intravenosa

aracnoalcor

Utente
16 Settembre 2015
38
13
15
Ragionavo sul fatto che alcune sostanze vengono degradate nello stomaco e quindi non raggiungono lo scopo per cui vengono ingerite.
Analogamente, con il crescere dell'età, diminuisce la capacità del microbiota di utilizzare effettivamente le sostanze nutritive nonché gli integratori.

Quindi mi chiedevo: non sarebbe utile pensare ad una sorta di multivitaminico/multiminerale, che comprenda tutte le sostanze utili/necessarie nella giusta quantità, da assumere giornalmente attraverso iniezione intravenosa? A prescindere dal fastidio di dover subire una iniezione quotidiana, tutto ciò non aiuterebbe il nostro organismo, in generale, a tenersi adeguatamente in funzione e a ritardare i danni dell'invecchiamento?
 
  • Mi Piace
Reazioni: mcampa

aracnoalcor

Utente
16 Settembre 2015
38
13
15
Per la vitamina D c'è la versione intramuscolare.
Si, io pensavo ad un mix di sostanze da infondere giornalmente per ottimizzare l'assorbimento e per bypassare le problematiche a livello gastrico. Se si riuscisse ad avere un cocktail intramuscolare al posto di una infusione intravenosa, sarebbe ancora meglio