Modalità applicazione Minoxidil

Old Nick

Utente
3 Luglio 2019
6
2
5
Bologna
Da poco meno di un anno sto applicando il Minoxidil in modo diverso dal solito: utilizzo il contagocce fornito in dotazione con il Minoxidil Perfect Hair (non uso più questo Minoxidil ma ho conservato vari contagocce da acquisti passati), lo riempio di 0,5ml e lo strofino con discreta forza sulle zone da trattare senza premere sul gommino ma lasciando che sia lo strofinamento energico a far fuoriuscire la lozione. Ripeto l'operazione fino a raggiungere la quantità che voglio applicare.

In questo modo ottengo vantaggi di diverso tipo:
  1. pratici, perché l'azione dovuta allo strofinamento sostituisce completamente il massaggio con i polpastrelli, che fa "sprecare" un po' di lozione (quella che finisce sulle dita, appunto) e sporca le mani;
  2. estetici I, perché non dovendo massaggiare con i polpastrelli la quantità di lozione che finisce sui capelli è minima e la capigliatura resta in uno stato accettabile anche subito dopo l'applicazione (questo è un vantaggio soprattutto per chi ha ancora molti capelli e li tiene medi/lunghi, oltre che per le donne)
  3. estetici II, perché da quando applico il Minoxidil in questo modo (un po' meno di un anno, in un periodo in cui non sono intervenuti altri cambiamenti nella mia terapia) mi sembra che lo stato di salute dei capelli sia sensibilmente migliorato, con conseguenze importanti sulla qualità e la resa estetica generale.
Forse vi sembrerà una cosa estremamente banale o forse avete già provato questa modalità di applicazione; visto che per me è stata davvero una svolta volevo condividere con voi tutti questa tecnica. L'ho "scoperta" su un forum americano, in una discussione che verteva su tutt'altro e che putroppo non riesco più a ritrovare.

P.s:

sono un long time lurker di questo e degli altri forum sulla calvizie. Mi curo dall'ormai lontano 2003 con la più classica delle terapie: Minoxidil 5% (utilizzo il Kirkland lozione); Finasteride 1mg (Proscar spezzato); Locoidon a cicli di 15 settimane all'anno, 1 ml x 2 volte a settimana). Quando ho iniziato a curarmi mi seguiva un dermatologo; dopo qualche anno, dato che la situazione si era stabilizzata e non essendo più utile apportare modifiche alla terapia, ho smesso di farmi visitare.
 

Old Nick

Utente
3 Luglio 2019
6
2
5
Bologna
Se hai i capelli corti (come i tuoi, ho visto le foto in altra discussione) diciamo che una parte dei benefici di questo metodo si perde... Se io avessi i capelli corti probabilmente userei il Minoxidil in schiuma anziché lozione.

Detto questo, secondo me utilizzare le mani per applicare il Minoxidil va evitato del tutto o almeno limitato al minimo indispensabile.
 

Old Nick

Utente
3 Luglio 2019
6
2
5
Bologna
Non mi sono mai iscritto al forum, mi sono sempre limitato a leggervi. Old Nick perché sono vecchio e il mio nome è Nico :)
 

Fede_95

Utente
31 Maggio 2019
30
0
15
Verona
Interessante, pure io lo applico così, con un normale contagocce preso in farmacia da 0,5 ml

Ma il contagocce che usi (quello della Perfect hair) cosa ha di diverso dagli altri?
È sempre di vetro con il gommino sopra per far uscire le gocce?



Le dita io comunque un po’ le uso perché sennò mi cola su tutta la fronte...
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
23,077
232
2,015
Se non ricordo male ha una punta arrotondata,ma senza un minimo di massaggio,resta comunque del prodotto sulla cute
 

Old Nick

Utente
3 Luglio 2019
6
2
5
Bologna
Interessante, pure io lo applico così, con un normale contagocce preso in farmacia da 0,5 ml

Ma il contagocce che usi (quello della Perfect hair) cosa ha di diverso dagli altri?
È sempre di vetro con il gommino sopra per far uscire le gocce?



Le dita io comunque un po’ le uso perché sennò mi cola su tutta la fronte...
I vantaggi del contagocce perfect hair sono i seguenti:
  1. è di vetro resistente e se strofinato o picchiettato sulla cute oppone notevole resistenza, mentre altri contaggocce tendono a deformarsi in risposta alla pressione (se sono di plastica) o a rompersi (se sono di vetro poco resistente)
  2. il foro da cui fuoriesce la lozione è della misura giusta per far sì che solo strofinando il contaggocce sulla cute (senza premere il gommino) la lozione fuoriesca goccia a goccia e venga assorbita dalla cute tramite lo strofinamento dello stesso contagocce, senza dover usare le dita e senza colare.
La questione del colare probabilmente dipende anche da quanti capelli si hanno, io ne ho ancora molti e per applicare la lozione devo fare delle "righe" tra i capelli nelle quali strofino il contagocce. Probabilmente gli stessi capelli hanno un ruolo nel far sì che la lozione non coli sulla fronte.

Anche il fatto di applicare 2ml di lozione per volta secondo me andrebbe evitato perché in questo modo aumenta la quantità di liquido sulla testa e quindi la probabilità che coli e vada quindi sprecato. Per questo motivo io applico sempre 1ml 2 volte al giorno, non riempiendo mai il contagocce con più di 0,5ml per evitare l'effetto "fiume" sulla nuca.

Un altro accorgimento che uso per non farla colare è quello di non applicare la lozione direttamente sul front ma solo su vertex e mid, sapendo che tanto un po' la lozione tenderà a "scivolare" verso il front.

Non uso assolutamente le mani, tanto che dopo aver finito di applicare la lozione posso tranquillamente non lavarle perché sono tanto pulite quanto erano prima dell'applicazione. Uno dei motivi principali che mi ha spinto ad usare questa tecnica è stato proprio il fatto di non voler usare le mani: sia per non sprecare lozione sia perché la sensazione della lozione sulle mani mi provoca una forte repulsione.

Io sono davvero entusiasta di questo metodo, tanto entusiasta da essermi iscritto al forum solo ed esclusivamente per condividerlo, sperando che possa aiutare altri come ha aiutato me.
 
  • Like
Reazioni: luisalves

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
23,077
232
2,015
Beh se hai ancora molti capelli ovviamente non colera' mai,se uno ne ha pochi e' inevitabile che coli,ecco perché necessita di massaggio
 

luisalves

Utente
14 Luglio 2019
11
1
5
Torino
www.luisalves.it
I vantaggi del contagocce perfect hair sono i seguenti:
  1. è di vetro resistente e se strofinato o picchiettato sulla cute oppone notevole resistenza, mentre altri contaggocce tendono a deformarsi in risposta alla pressione (se sono di plastica) o a rompersi (se sono di vetro poco resistente)
  2. il foro da cui fuoriesce la lozione è della misura giusta per far sì che solo strofinando il contaggocce sulla cute (senza premere il gommino) la lozione fuoriesca goccia a goccia e venga assorbita dalla cute tramite lo strofinamento dello stesso contagocce, senza dover usare le dita e senza colare.
La questione del colare probabilmente dipende anche da quanti capelli si hanno, io ne ho ancora molti e per applicare la lozione devo fare delle "righe" tra i capelli nelle quali strofino il contagocce. Probabilmente gli stessi capelli hanno un ruolo nel far sì che la lozione non coli sulla fronte.

Anche il fatto di applicare 2ml di lozione per volta secondo me andrebbe evitato perché in questo modo aumenta la quantità di liquido sulla testa e quindi la probabilità che coli e vada quindi sprecato. Per questo motivo io applico sempre 1ml 2 volte al giorno, non riempiendo mai il contagocce con più di 0,5ml per evitare l'effetto "fiume" sulla nuca.

Un altro accorgimento che uso per non farla colare è quello di non applicare la lozione direttamente sul front ma solo su vertex e mid, sapendo che tanto un po' la lozione tenderà a "scivolare" verso il front.

Non uso assolutamente le mani, tanto che dopo aver finito di applicare la lozione posso tranquillamente non lavarle perché sono tanto pulite quanto erano prima dell'applicazione. Uno dei motivi principali che mi ha spinto ad usare questa tecnica è stato proprio il fatto di non voler usare le mani: sia per non sprecare lozione sia perché la sensazione della lozione sulle mani mi provoca una forte repulsione.

Io sono davvero entusiasta di questo metodo, tanto entusiasta da essermi iscritto al forum solo ed esclusivamente per condividerlo, sperando che possa aiutare altri come ha aiutato me.
Interessante!
Per il front che metodo consigli? Meglio Foam?
 

Old Nick

Utente
3 Luglio 2019
6
2
5
Bologna
Interessante!
Per il front che metodo consigli? Meglio Foam?
Non ho mai usato il foam perché non ho mai tagliato i capelli corti, quindi su quello non ti saprei dire. Penso comunque che se si hanno i capelli corti molti dei problemi di cui parlo io e che mi hanno spinto ad adottare questa tecnica di applicazione di fatto non sussistono.

Nel mio caso (quindi capelli di lunghezza media), io non applico direttamente la lozione sul front (anche se naturalmente ho problemi di diradamento proprio sul front) ma solo sul crown e sul mid, sapendo che tanto per via della forza di gravità la lozione tenderà a scivolare fino al front.

L'unico intervento "diretto" sul front è il seguente: quando ho svuotato il contagocce lo strofino sulle righe che ho fatto tra i capelli per applicarlo da crown a front, quasi a voler "spalmare" la lozione.

Se al termine dell'applicazione guardo in controluce il front riesco proprio a vedere che il cuoio "luccica" esattamente come sul crown e mid, dove ho applicato la lozione direttamente.

Potrebbe sembrare un errore non applicare la lozione direttamente sul front, soprattutto se è quella la zona che vogliamo trattare perché lì ci sono i maggiori problemi, ma nella mia esperienza il fatto di evitare l'applicazione diretta non inficia l'efficacia della terapia.
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
23,077
232
2,015
Il discorso e' appunto questo,se non si hanno molti capelli,la lozione la devi distribuire con le dita,per la zona front l'ideale sarebbe un galenico in crema.
Se sono corti,idem,se invece ce se sono molti,si possono adottare diverse tecniche e diversi applicatori.
Io 20 anni fa,mettevo il minoxidil con una pipetta di plastica che aveca un becuccio finissimo che si intrufolava tra i capelli,toccavo appena con la mano i capelli e non si notava nulla(ma avevo tanti capelli)
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
23,077
232
2,015
Certo che è necessario,ma se hai molti capelli, è difficoltoso, questo è il drndo,la maggior parte della lozione va sui capelli
 

Old Nick

Utente
3 Luglio 2019
6
2
5
Bologna
Il massaggio per favorire l'assorbimente non è quindi necessario? Io ero sempre convinto fosse indispensabile.
La mia necessità era quella di sostituire il massaggio con i polpastrelli con qualcos'altro. In effetti c'è anche un altro metodo (sponsorizzato da Campo) in cui il massaggio con i polpastrelli viene sostituito dal massaggio con un cottonfioc. Questo metodo (che ho provato) a me sembra molto macchinoso e non sono mai riuscito ad essere costante nella sua applicazione.

Nel metodo che sto proponendo io il massaggio viene sostituito dallo sfregamento energico del contagocce sul cuoio, quindi la risposta alla tua domanda è: sì, il massaggio è necessario ma non è necessario effettuarlo con i polpastrelli.

Si può poi discutere su quale massaggio sia più efficace: secondo me per una serie di motivi che ho già elencato il massaggio con i polpastrelli delle caratteristiche che di fatto riducono l'efficacia della terapia.
 
  • Like
Reazioni: MarcoSky