Alopecia e farmaci SSRI

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
171
47
165
Brescia
Ciao a tutti,
Racconto qui la mia esperienza sperando che possa essere d'aiuto a qualcuno.
Combatto l'alopecia da almeno 15 anni e devo dire che con l'utilizzo della sola finasteride ero anche riuscito a contenerla.
Per vari motivi, a inizio 2017 iniziai una cura con un farmaco che agisce sulla ricaptazione della serotonina (paroxetina) che funzionò molto bene per la stabilizzazione del tono dell'umore.
Ad inizio 2018, consigliato da un amico dermatologo, iniziai anche l'applicazione di minoxidil 5% in unica soluzione serale.. beh, devo dire che da lì a poco ebbi dei risultati straordinari, con reinfoltimento, blocco della caduta e miglioramento visibile della qualità dei capelli: in pratica mi sembrava di avere sconfitto definitivamente l'alopecia!
Fu purtroppo vittoria di Pirro; ad agosto 2018 cominciai la sospensione della cura con lo psicofarmaco (per via degli effetti collaterali e per la.cinvinzione di aver risolto le.mie difficoltà psicologiche)..e qui iniziò il dramma!
Da settembre ha cominciato un effluvio importantissimo, che dura tutt'ora, e che mi.ha portato ad un diradamento visibile con miniaturizzazione dei capelli e un ripresa aggressiva dell'alopecia.
Chiaramente anche l'umore ne ha risentito molto, con episodi di ansia importanti.
Ad oggi continuo con fina+minox e ho anche ricominciato con un farmaco SSRI (stessa famiglia della paroxetina), chiaramente sotto controllo psichiatrico.
Questa mio racconto nella speranza di aiutare qualcuno; avvertirvi di fare attenzione con questo tipo di farmaci e trarre la conclusione della mia convinzione sempre più fondata: l'alopecia androgenetica ha chiaramente come dice il.nome un predisposizione genetica, ma sempre come fattore scatenante o aggravante l'elemento psicologico: stress, produzione di cortisolo e tutto ciò che ne deriva
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,049
1,753
2,015
Grazie mille per averci raccontato la tua storia.
Mi sto accorgendo sempre di più di quante siano le persone ad avere questo tipo di problematica.
Molti moltissimi giovani, persone che dovrebbe curare più la parte psicologica che altro, perché si stanno facendo male da soli senza saperlo.
Purtroppo è difficilissimo rendersene conto ed è per questo che post come questi possono essere utili.
 
Ultima modifica:
  • Mi Piace
Reazioni: Ciampa

michael

Utente
31 Agosto 2008
429
63
265
Anche io da un paio di mesi ho iniziato la Paroxetina, dopo la sospensione di un anno dalla sertralina (perché tra i sides aveva anche la caduta dei capelli, mentre no per la paroxetina). Già dopo due settimane ha migliorato molto l'umore però sul fronte caduta capelli è rimasto tutto invariato. Io ti consiglio di riprenderla il prima possibile se non l'hai già ricominciata, l'hai interrotta di testa tua?
 

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
171
47
165
Brescia
L'ho interrotta su mia richiesta, ma seguito da un medico.. il problema è che non ho subito dato la responsabilità dell'effluvio alla sospensione della paroxetina ed ora l'aga è peggiorata parecchio.
Al momento ho iniziato con cipralex (non mi ricordo il nome della molecola), però solo da un mese per cui gli effetti si vedono poco, chiaramente prescritto dallo psichiatra che mi segue
 

michael

Utente
31 Agosto 2008
429
63
265
Io starei sulla paroxetina. Tieni conto che noi abbiamo problemi di alopecia ed alcuni farmaci recettori della serotonina possono causare effluvio. La paroxetina dovrebbe essere esente da questo sides e 20 mg al dì dovrebbero essere più che sufficienti anche per diminuire stress, depressione o sintomi ossessivi compulsivi in parte causati anche dal peggioramento dell'alopecia. Per quanto riguarda i capelli non mi sembra che la paroxetina abbia diminuito la caduta ma diminuendo lo stress e altri sintomi i capelli ne traggono sicuramente beneficio. Quindi all'aumentare dello stress da sospensione può aver causato l'aumento dell'effluvio. Tienici aggiornati. Ciao.
 

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
171
47
165
Brescia
Sì, 20mg era la mia posologia.. però mi ha dato alcuni effetti collaterali tra cui un aumento importante di peso.
Ora il.nuovo farmaco non dovrebbe darmi questi sides ed in effetti anche l'umore è già un po' migliorato.
L'alopecia no, ma credo che purtroppo per quella sia ancora presto, dato che il cortisolo ha tempi più lunghi per rientrare nella norma
 

michael

Utente
31 Agosto 2008
429
63
265
La paroxetina non ha sides Sui capelli, e questa è la cosa bella, però effettivamente fa aumentare l'appetito e quindi un aumento di peso tra i sides più comuni. Tienici aggiornato su come ti trovi con il cipralex. Saluti.
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,049
1,753
2,015
Molto interessante anche la questione farmaci, molti li assumono,ma ovviamente non lo dicono.
Quindi sono sempre più convinto di quanto sia stretto il legame, ansia, depressione, farmaci in molte delle richieste d'aiuto che si leggono sul forum.
Ragazzi fatevi forza,parlatene,non cercate di nascondere il vostro problema,se usate psicofarmaci,ditelo, perché come potete vedere da queste testimonianze, possono portare anche a problemi ai capelli .
Non sottovalutate questa patologia,fatevi seguire, scambiatevi opinioni (anche sui farmaci che usate)
 
  • Mi Piace
Reazioni: daitan 3

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
171
47
165
Brescia
Buonasera a tutti, aggiorno la mia situazione.
Ho effettuato stamattina la visita dal tricologo e mi ha detto che la mia non è calvizie, ma fronto-temporo-parietale (non ricordo la definizione esatta, mi sembra comunque un nome simile).
Mi ha detto di sospendere le cure con fina + minox e mi ha prescritto una soluzione galenica a base di progesterone, idrocortisone, estrone x 2 volte alla settimana, più il locoidon.
Per quanto riguarda il topic di questa discussione, mi ha confermato come i farmaci per la ricaptazione della serotonina siano fondamentali e come a volte li prescriva come complemento di cura per l’aga.

Ho però una domanda da farvi: al di là del fatto che mi faccia molta paura l’idea di sospendere le cure “classiche”, nel caso come posso farlo? Cioè, eviterei una interruzione brusca, ma vorrei fare un passaggio graduale.
Consigli? Grazie!
 
Ultima modifica:

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
171
47
165
Brescia
Ciao a tutti,
Continuo qua in.modo da non aprire un altro thread dato che l'argomento è lo stesso.
Qualcuno sa quale tra i farmaci SSRI Che agiscono sulla ricaptazione della serotonina, sia il più efficace a livello di capelli?
Perché io son convinto che molte alopecie potrebbero trovare giovamento dalla migliore qualità d'umore e di vita che questi farmaci inducono..
Grazie a chi mi saprà rispondere! 😉
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,049
1,753
2,015
I farmaci SSRI(che sono psicofarmaci antidepressivi) molte volte hanno come sides, proprio la caduta dei capelli.
Infatti diversi utenti negli anni,che lamentava problemi di capelli,facevano uso di antidepressivi
 

michael

Utente
31 Agosto 2008
429
63
265
Te l'avevo già scritto su: tra i farmaci che agiscono sulla ricaptazione della serotonina la paroxetina non influisce sui capelli, altri farmaci come la sertalina su alcuni soggetti possono provocare caduta, ma sono tra i sides più rari.
 

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
171
47
165
Brescia
Grazie per le risposte!
Sì sì, conosco bene quei farmaci, anche per averne avuto bisogno e quindi fatto uso..
Lungi da me volerli utilizzare per curare l'aga, ma dato che purtroppo dovrò ancora prenderne per un problema di ansia, mi chiedevo se ce ne fosse qualcuno in particolare che potesse giovare anche ai capelli (in termini di abbassamento del cortisolo e dello stress in generale)
 

michael

Utente
31 Agosto 2008
429
63
265
Tutti questi farmaci rallentando l'assorbimento della serotonina aumentano lo stato di benessere e tranquillità del soggetto, e quindi uno stress minore che di certo giova anche ai capelli. Su alcuni soggetti però potrebbe causare tra i sides caduta indotta reversibile, ma solo su alcuni farmaci come la sertralina, ma no necessariamente. Sono tra i sides rari. DI certo lo stress, l'ansia e la depressione non aiuta alla salute dei capelli.
 

elduderino

Utente
27 Novembre 2018
147
21
165
Ho usato prozac per qualche mese l'anno scorso. Teoricamente dovrei usarlo anche adesso ma ho timore degli effetti che possa avere sui capelli.
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,049
1,753
2,015
Capisco...mi sto rendendo conto che siete veramente in tantissimi ad usare questi farmaci (e chissà quanti non lo dicono)
Quindi moltissime patologie,oltre ad avere una base di tipo psicologico (ma questo ormai lo abbiamo capito) magari dipendono proprio da sides degli psicofarmaci
 

elduderino

Utente
27 Novembre 2018
147
21
165
Diciamo che nel mio caso posso escludere che il Prozac abbia avuto qualche ruolo nella progessione della mia aga. Anzi da quando ho smesso di prenderlo sono solo che peggiorato, rispetto ad agosto scorso (ho pure prove fotografiche).
Diciamo che sono riluttante nel prenderlo adesso anche per il fatto che la mia fiducia nei confronti della mia psicoterapeuta è sempre più bassa. Pensa, vuole prescrivermi un'antipsicotico (roba più seria del prozac) perchè pensa che io mi stia immaginando tutto e che i miei capelli non stiano cadendo, che sia una specie di episodio maniacale. È contrarissima alla fina, anche se prima che ne parlassi non sapeva neanche cosa fosse ed era arrivata al punto di voler chiamare la mia dermatologa per dirle di non prescriverla. Poi se ti leggi i possibili effetti collaterali dell'aloperidolo ti si rizzano pure i peli del c, altro che finasteride.