Telogen effluvium cronico cause?

Alessia_96

Utente
10 Gennaio 2020
3
0
5
Bari
Buonasera a tutti,
Sono nuova qui e spero possiate aiutarmi perchè la mia situazione capelli mi sta facendo soffrire da ormai molti anni.
Da circa un anno sono in cura da un tricologo che mi ha diagnosticato telogen effluvium cronico e insieme abbiamo cercato di individuare le cause dagli esami del sangue che hanno portato a:
Ferritina e oligominerali(magnesio,rame,vit d,zinco ecc) bassi o addirittura insufficenti.
Dopo un anno di integrazione di ferro e integratori le mie carenze non sono migliorate anzi.. peggiorate tanto che anche il mio tricologo è rimasto perplesso e in dubbio su cosa fare...
Inoltre ho fatto una visita endocrinologica (per cercare tutte le cause scatenanti di questo effluvio) e mi è stato diagnosticato Ipotiroidismo subliclinico che mi era stato già diagnosticato 3 anni e il mio endocrinologo mi prescrisse Tiche 15% ma io dopo un po’ stupidamente interruppi di mia volontà la cura che comunque ho ripreso 4 mesi fa avendo notato dalle analisi che il tsh era aumentato e adesso prendo Tiche dosaggio 25%.
Il mio tricologo mi ha anche prescritto una lozione a base di eloicon 2 volte a settimana.
Per concludere dopo un anno di cura e integrazioni le carenze ci sono, la tiroide la sto curando da 4 mesi e i valori sono rientrati ma i miei capelli NON SI ALLUNGANO di un millimetro e continuano a cadere.
Il mio tricologo purtroppo mi ha parlato di stress che causa effluvi anche cronici.
Questo mi ha provocato molto dolore perchè di mio sono una persona molto sensibile, ansiosa, introversa e che somatizza molto e mi ha detto che soggetti come me sono predisposti a questo tipo di problemi.. inoltre questo mio problema non fa altro che peggiorare la mia ansia, il mio malessere e la mia autostima innescando putroppo un circolo vizioso che mi fa soffrire tantissimo..
Cosa posso fare?
Confermate che esiste l’effluvio da “stress”?
stavo pensando di fare l’esame del cortisolo, ma può essere davvero utile?
Sono disperata
 

Winter

Utente
24 Agosto 2019
390
147
265
Bologna
Ciao! Guarda ti capisco, io ho un effluvio da quasi due anni e spesso non si trova la causa, opp anche correggendo eventuali carenze la situazione non cambia, anche per me lo stress è stato molto probabilmente l’innesco.. comunque visto che hai fatto tutto, potresti anche consultare un gastroenterologo visto che non stai rispondendo alle integrazioni, giusto per verificare che non ci sia un malassorbimento di fondo.
 

Winter

Utente
24 Agosto 2019
390
147
265
Bologna
Ah, poi rimane sempre l’areata incognita che è facilmente confondibile con un effluvio clinicamente, però ha una natura autoimmune e infiammatoria più marcata perciò di solito risponde a cortisonici potenti come il clobetasolo e il betametasone. Potresti chiedere di verificare se è un’eventualità, a volte serve una biopsia per diagnosticarla, e provare a fare un ciclo di cortisonici topici e vedere come va
 
  • Mi Piace
Reazioni: Alessia_96

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
26,132
967
2,015
""Questo mi ha provocato molto dolore perchè di mio sono una persona molto sensibile, ansiosa, introversa e che somatizza molto e mi ha detto che soggetti come me sono predisposti a questo tipo di problemi.. inoltre questo mio problema non fa altro che peggiorare la mia ansia, il mio malessere e la mia autostima innescando putroppo un circolo vizioso che mi fa soffrire tantissimo..""
-Verissimo,purtroppo e' cosi',lo stress e' micidiale ed una volta che si innesca questo circolo vizioso,e' difficile uscirci,se non aiutati

Cosa posso fare?
-Dovresti prima di tutto cercare di curare la causa,magari consultando uno psicologo,se non cerchi di curare la causa,non potrai di certo migliorare la situazione

Confermate che esiste l’effluvio da “stress”?
-Come sopra SI esiste
 
  • Mi Piace
Reazioni: Alessia_96

dr_paolo gigli

Utente
Staff
16 Marzo 2003
29,255
151
2,015
Le cause sono fattori carenziali e psicoemotivi abitualmente
sakuti
 
Ultima modifica da un moderatore:

dragonscar

Utente
16 Settembre 2018
857
58
265
Napoli
Buonasera a tutti,
Sono nuova qui e spero possiate aiutarmi perchè la mia situazione capelli mi sta facendo soffrire da ormai molti anni.
Da circa un anno sono in cura da un tricologo che mi ha diagnosticato telogen effluvium cronico e insieme abbiamo cercato di individuare le cause dagli esami del sangue che hanno portato a:
Ferritina e oligominerali(magnesio,rame,vit d,zinco ecc) bassi o addirittura insufficenti.
Dopo un anno di integrazione di ferro e integratori le mie carenze non sono migliorate anzi.. peggiorate tanto che anche il mio tricologo è rimasto perplesso e in dubbio su cosa fare...
Inoltre ho fatto una visita endocrinologica (per cercare tutte le cause scatenanti di questo effluvio) e mi è stato diagnosticato Ipotiroidismo subliclinico che mi era stato già diagnosticato 3 anni e il mio endocrinologo mi prescrisse Tiche 15% ma io dopo un po’ stupidamente interruppi di mia volontà la cura che comunque ho ripreso 4 mesi fa avendo notato dalle analisi che il tsh era aumentato e adesso prendo Tiche dosaggio 25%.
Il mio tricologo mi ha anche prescritto una lozione a base di eloicon 2 volte a settimana.
Per concludere dopo un anno di cura e integrazioni le carenze ci sono, la tiroide la sto curando da 4 mesi e i valori sono rientrati ma i miei capelli NON SI ALLUNGANO di un millimetro e continuano a cadere.
Il mio tricologo purtroppo mi ha parlato di stress che causa effluvi anche cronici.
Questo mi ha provocato molto dolore perchè di mio sono una persona molto sensibile, ansiosa, introversa e che somatizza molto e mi ha detto che soggetti come me sono predisposti a questo tipo di problemi.. inoltre questo mio problema non fa altro che peggiorare la mia ansia, il mio malessere e la mia autostima innescando putroppo un circolo vizioso che mi fa soffrire tantissimo..
Cosa posso fare?
Confermate che esiste l’effluvio da “stress”?
stavo pensando di fare l’esame del cortisolo, ma può essere davvero utile?
Sono disperata
Bisognerebbe chiedersi qual'è lo stadio finale dei capelli di un depresso...cioè i capelli bene o male ricrescono? Ci si diventa calvi? No perchè se viene data una diagnosi, almeno dimmi come posso far fronte a tutto questo o no?
 
  • Mi Piace
Reazioni: Alessia_96

Alessia_96

Utente
10 Gennaio 2020
3
0
5
Bari
Le cause sono fattori carenziali e psicoemotivi abitualmente
sakuti
La Ringrazio per la risposta dottor Gigli.
Le chiedo a questo punto in merito alla causa psicoemotiva: come si interviene in questi casi..l’esame del cortisolo può essere utile? Come si può agire dal punto di vista farmacologico? Il minoxidil a basse percentuale può essere utile?
Grazie ancora
 

Alessia_96

Utente
10 Gennaio 2020
3
0
5
Bari
La Ringrazio per la risposta dottor Gigli.
Le chiedo a questo punto in merito alla causa psicoemotiva: come si interviene in questi casi..l’esame del cortisolo può essere utile? Come si può agire dal punto di vista farmacologico? Il minoxidil a basse percentuale può essere utile?
Grazie ancora
Dottore potrebbe rispondere solo a questa domanda? 🙏🏻
 

dr_paolo gigli

Utente
Staff
16 Marzo 2003
29,255
151
2,015
I fattori psico emotivi si gestiscono ora con Training autogeno, ora con psicoterapia ora con consulto dallo psicologo , abitualmente non si usano farmaci
saliti