Speranze con finasteride?

Justanto91

Utente
25 Maggio 2019
5
0
5
Napoli
Ciao ragazzi,
chiedo scusa in anticipo per la qualità delle foto fatte non con luce naturale e probabilmente in modo errato.

tempiaDX
tempia SX
vertex
Vertex/Mid

Ad oggi sono alla "veneranda" età di 28 vi racconto cosa c'è stato prima: dopo aver avvistato un diradamento al vertex qualche annetto fa, iniziai una cura con minoxidil al 2% per circa 6 mesi, poi sospesa per presunti sides che credevo fossero legati alla cura(falso). Sospeso il minoxidil sono passato per circa un anno a finasteride mazzarella + applemets ma senza riscontrare i risultati sperati.
Deciso a cambiar rotta, mi sono diretto da Gigli per una visita, che mi ha prescritto la seguente cura che seguo da 6 mesi:
Soluzione galenica di:
minoxidil al 3%,
Idrocortisone butirrato allo 0,07%,
17 alfa estradiolo 0.025%,
progesterone 1%,
Transcutol, acqua, Alcool

Due capsule di restax al dì. (gli avevo chiesto se fosse i caso della fina, mi ha detto che non ce la vedeva ancora)

Ora come potete ben vedere dalle foto, credo che la situazione sia piuttosto grave e mi chiedo (come probabilmente mi direte) se non sia arrivato il momento di finasteride.
In 6 mesi non ho riscontrato progressi, e vedo ancora capelli cadere (in quantità ridotta) quando li lavo/asciugo.

Nell'attesa del controllo che farò a breve cn i dottore, vi chiedo un parere.
Grazie per tutto quello che fate in qst forum, mi scuso ancora per le foto ma ahimè mi è costato parecchio già farle e rivederle.

A presto
 

simwe9one

Utente
10 Settembre 2018
4,077
1,081
915
41
COMO
Ciao, il vertex è molto diradato almeno a vedere la terza foto, cmq sei seguito da uno dei migliori quindi mi fiderei ciecamente di quello che ti ha prescritto.
Al massimo al prossimo controllo prova a parlargliene e vedrai lui se farti passare alla finasteride.
Cmq 6 mesi è il minimo sindacale per avere i primi risultati
 

Justanto91

Utente
25 Maggio 2019
5
0
5
Napoli
Ciao Ragazzi, scusatemi per i ritardo. Si certo sono d'accordo cn voi, ovviamente la terapia è stata prescritta da uno dei migliori del settore e la seguo con costanza. ho appena scoperto però di non poter fare la visita di controllo a breve per le limitate disponibilità da calendario del dottore. probabilmente riuscirò a farla a Maggio 2020 ad un anno quasi dalla cura.
Quello che mi preoccupava è un eventuale ritardo cambio terapia e peggioramento della situazione. Vorrei una vostra opinione in merito alla gravità della mia situazione e se la cura associata vi sembra ancora "blanda".

grazie