Sebo e assorbimento lozione

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Buongiorno, è da qualche tempo che mi frulla in testa questa cosa. Magari è una domanda stupida ma...
Una pelle molto unta può ostacolare l'assorbimento delle lozioni?
Me lo chiedo semplicemente perchè se prendiamo una superficie cosparsa di olio e ci facciamo cadere sopra delle gocce d'acqua queste scivoleranno via.
Dunque, allo stesso modo, quando ad esempio la pelle del viso è molto unta, noto che lavandosi ad esempio con acqua senza detergenti è difficile eliminare il sebo e bisogna frizionare parecchio.
Da qui il mio dubbio che questo "film" oleoso, che è perennemente presente anche sullo scalpo, (infatti se non mi lavo i capelli ogni giorno è un casino) possa fare un pò da barriera impermeabilizzando un pò la pelle.
Qualcuno sa se e quanto può incidere questa situazione sull'assorbimento dei galenici?
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
Me lo sono chiesto anche io. Vada che consigliano sempre di applicarla coi capelli puliti. Però è molto secca la lozione, credo abbastanza da veicolare i principi anche quando è molto grassa.
Io la applico sempre coi capelli puliti
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
All'inizio facevo così anche io, ma la lozione appiccica un pò i capelli ed esteticamente fanno schifo. Dunque mi seccava mettere la lozione subito dopo il lavaggio. Significa non averli mai puliti. Dunque applico la lozione la sera e poi la mattina li lavo. Ma avendo la pelle molto grassa già la sera la cute è parecchio unta. Va beh
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
io la applico prima di cena quando torno a casa, e lavo prima di andare a letto. Mi hanno detto che deve rimanere sulla testa almeno 4 ore. In effetti fa schifo avere i capelli ‘ingessati’, e nel mio caso che ho la pelle delicata ho constatato che aumenta la produzione di sebo. Quindi non la lascio in testa più del dovuto
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Ho provato anche così ma questo implica il fatto di avere degli orari regolari. Bisogna essere parecchio abitudinari. Se torni a casa un pò più tardi non riesci a tenere la lozione in testa abbastanza tempo prima di lavarti. Se poi la sera devi uscire è impossibile. Insomma ti condiziona un pò la vita, quindi la soluzione più pratica per me è metterla prima di andare a dormire qualsiasi ora sia.
Comunque se tu ti trovi bene così direi che è ottimo.
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
Si facevo così anche io, perché così uno la mette, va a letto e non ci pensa. Ma la mattina mi svegliavo quasi con un gel in testa da quanto sebo si era prodotto. Ho capito che quella sostanza un pochino infiamma la pelle durante la notte, quindi non è che mi trovo bene, anzi, come dici bene condiziona non poco la routine quotidiana, ma per evitare che la lozione mi faccia del male invece che del bene preferisco complicarmi un po’ le cose...
poi ti dirò che faccio un sacco di sperimenti su di me. Non ho ancora trovato una prassi stabile. Anche con gli shampoo ho un rapporto difficile e adesso da alcuni giorni ho cominciato a lavare i capelli con il sapone per le mani. Dato che mi hanno assicurato che ciò non può accelerare l’aga ho pensato di provare. Il risultato è ottimo devo dire. Non so come mai ma i capelli rimangono più puliti a lungo rispetto allo shampoo normale, e si che il sapone per le mani è così aggressivo che dovrebbe innescare una risposta più forte da parte della pelle, e invece no... anche il giorno dopo la testa è pulita O_O

Mesi fa avevo provato a fare il contrario, ossia a usare solo l’acqua per lavarli, e anche in quel caso i capelli rimanevano puliti più a lungo.

Invece con ogni tipo di shampoo (davvero, provati tutti, fino a quelli privi di tensioattivi ecc.) dopo mezza giornata erano già unti.

Non ci sarà legame fra aga e detergenti, ma 100% sicuro che c’è fra igiene e infiammazione. Ho constatato che se la pelle è ben detersa produce meno sebo. Il sapone per le mani asporta via tutto il sebo e lascia una sensazione di freschezza che dura fino al giorno dopo.

Per ora vado avanti così, poi magari farò marcia indietro se troverò problemi
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Praticamente i tuoi risultati vanno contro a tutte le tesi su come si dovrebbe trattare una pelle grassa haha! Ho sempre sentito dire che più il detergente è aggressivo e più la produzione di sebo aumenta. Personalmente non ho mai trovato grandi differenze comunque, con qualsiasi cosa mi lavi dopo poche ore la pelle fa schifo come prima. Questo vale anche per il viso.
Ho provato anch'io il lavaggio dei capelli solo con acqua ma non si puliscono bene, li sento più sporchi di prima, probabilmente perchè il sebo dalla cute si sposta un pò sui capelli e poi rimane li, mentre solitamente un qualsiasi shampoo deterge bene. Il sapone per le mani non l'ho mai provato però in testa.
So solo che tutto questo sebo è una gran rottura di scatole. L'unica cosa che era riuscita ad eliminarlo completamente era l'Isotretinoina.
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
Si è la principale cosa che mi da fastidio dell’alopecia...
Si l’acqua li sporca di più all’inizio, ma se strofini la testa sotto acqua corrente per un paio di minuti ci riesci. Con sola acqua non lo togli mai via de tutto, ma per qualche ragione regge di più.
Il sapone per le mani invece non mi ha affatto indotto la produzione di sebo e ha una tenuta lunghissima. Però non so se faccia benissimo alla pelle a lungo andare. Fra qualche giorno mi aspetto una nevicata di forfora
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Le cause della produzione di sebo poi non sono le stesse per tutti. Io ho la pelle così fin da quando avevo 14 anni. Il problema dei capelli è iniziato sulla trentina quindi le due cose non sono nemmeno correlate.
Ecco anche la forfora poi deve essere fastidiosa, per lo meno quello è un problema che non ho mai avuto. Probabilmente potrei lavarmi con lo sgrassatore per i piatti e nulla accadrebbe.
 
21 Novembre 2016
1,028
25
415
Ciao l'utente iniziale aveva posto una domanda ben precisa, poi come sempre la gente sui forum passa senza logica di palo in frasca, da un argomento all'altro snaturando tutta la conversazione. La domanda era "Una pelle molto unta può ostacolare l'assorbimento delle lozioni? ". Risposta: sì. Allora sai a che serve il massaggio con i polpastrelli sulla testa? Proprio a smuovere quel sebo che si crea. Non lo dico io, ma me l'ha detto un importante tricologo italiano. Ovviamente, non date retta a quei siti dalla veste apparente superscientifica che trovate in rete, i quali dementi dicono che il massaggio in fase di applicazione del minox deve essere profondo fino a smuovere la tutta la galea per aumentare la circolazione sanguigna. Cavolate, andasserro a farsi fot.....quel tipo di massaggio peggiorerebbe solo le cose perchè il minox andrebbe a finire sui capelli, non sulla cute, creando un papocchio. Quel massaggio si fa in ben altra sede. Bisogna imparare a pensare semplice, rispondere semplice e cogliere l'essenziale. E in molti casi diffidare anche delle cose che sembrano certe.
 
Last edited:

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
Così dicono, non incide sulla malattia quindi puoi lavarli come meglio credi, o ti trovi comodo. Davvero hai avuto problemi di capelli solo dai 30?
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Ciao l'utente iniziale aveva posto una domanda ben precisa, poi come sempre la gente sui forum passa senza logica di palo in frasca, da un argomento all'altro snaturando tutta la conversazione. La domanda era "Una pelle molto unta può ostacolare l'assorbimento delle lozioni? ". Risposta: sì. Allora sai a che serve il massaggio con i polpastrelli sulla testa? Proprio a smuovere quel sebo che si crea. Non lo dico io, ma me l'ha detto un importante tricologo italiano. Ovviamente, non date retta a quei siti dalla veste apparente superscientifica che trovate in rete, i quali dementi dicono che il massaggio in fase di applicazione del minox deve essere profondo fino a smuovere la tutta la galea per aumentare la circolazione sanguigna. Cavolate, andasserro a farsi fot.....quel tipo di massaggio peggiorerebbe solo le cose perchè il minox andrebbe a finire sui capelli, non sulla cute, creando un papocchio. Quel massaggio si fa in ben altra sede. Bisogna imparare a pensare semplice, rispondere semplice e cogliere l'essenziale. E in molti casi diffidare anche delle cose che sembrano certe.
Quindi stai dicendo che massaggiando la testa con i polpastrelli (non ho ben capito in quale modo) rimuoverebbe (o comunque "smuoverebbe" e anche qui non ho capito dove dovrebbe andare) la patina di sebo che si forma sullo scalpo?
Intendi forse che massaggiando la testa un pò di sebo va ad appiccicarsi ai capelli e quindi viene parzialmente asportato dalla cute prima di applicare la lozione?
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Così dicono, non incide sulla malattia quindi puoi lavarli come meglio credi, o ti trovi comodo. Davvero hai avuto problemi di capelli solo dai 30?
Si si, fino ai trenta non sapevo proprio dove metterli i capelli. Li dovevo sfoltire ad ogni taglio. Poi di punto in bianco è iniziata una caduta pazzesca e non si è più fermata. Nel giro di pochi mesi la massa si è drasticamente ridotta e un leggero diradamento ha iniziato a formarsi sul vertice. Poi la situazione si è un pò stabilizzata anche se la caduta non si è mai arrestata e il ricambio è notevole. Forse per questo in tre anni purtroppo il diradamento si è fatto leggermente più evidente e molto lentamente si espande. E poi niente, una mattina mi sono svegliato chiedendomi se il sebo potesse sabotare un pò la cura.
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
Proprio come me. L’esordio è stata una caduta continua che non si è più fermata. Non so quanti tipi di alopecia esistano, ma di sicuro la nostra è causata da quella caduta, che non so di che natura sia, se somatica, ormonale, di problemi fisici, cosa...

Ps: dicono che dopo i 30 i problemi di capelli siano più facili da controllare
 
21 Novembre 2016
1,028
25
415
Quindi stai dicendo che massaggiando la testa con i polpastrelli (non ho ben capito in quale modo) rimuoverebbe (o comunque "smuoverebbe" e anche qui non ho capito dove dovrebbe andare) la patina di sebo che si forma sullo scalpo?
Intendi forse che massaggiando la testa un pò di sebo va ad appiccicarsi ai capelli e quindi viene parzialmente asportato dalla cute prima di applicare la lozione?
Sìssignore. Smuoverebbe quella patina di sebo che si crea e che ostacola l'assorbimento della lozione. Ecco a che serve il massaggio con i polpastrelli. Un massaggio molto leggero, non mettetevi in testa strane cose.
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Ps: dicono che dopo i 30 i problemi di capelli siano più facili da controllare
[/QUOTE]

Si, dicono così, ma a quanto pare non è sempre vero... Come al solito tutto è soggettivo...
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Proprio come me. L’esordio è stata una caduta continua che non si è più fermata. Non so quanti tipi di alopecia esistano, ma di sicuro la nostra è causata da quella caduta, che non so di che natura sia, se somatica, ormonale, di problemi fisici, cosa...

Immagino che anche tu abbia fatto tutti gli esami del mondo per cercare di capirne la causa...
 

whitefox

Utente
17 Maggio 2016
116
5
165
Sìssignore. Smuoverebbe quella patina di sebo che si crea e che ostacola l'assorbimento della lozione. Ecco a che serve il massaggio con i polpastrelli. Un massaggio molto leggero, non mettetevi in testa strane cose.
Ah beh, leggero di sicuro. Già quando metto la lozione mi rimangono fra le mani un sacco di capelli. Ci manca che mi metta anche a frizionare prima. Comunque proverò (y)
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
Si e tutti sono stati negativi. Hai per caso altri sfoghi somatici? Io per esempio ho sporadiche manifestazioni di psoriasi, come le aveva anche mio padre. Magari c’è una predisposizione a reazioni cutanee legate al sistema nervoso