Petizione mondiale

nico problem

Utente
4 Ottobre 2012
335
1
265
Siamo più di 20000 solo in questo blog tutti con un unico obbiettivo!... Uniamo i nostri sforzi per incrementare la ricerca su questo inestetismo che dall'alba dei tempi affligge l'uomo e la donna. Uniti si vince!
 

nico problem

Utente
4 Ottobre 2012
335
1
265
Una petizione magari a poco ma un associazione mo[:D]ndiale dei calvi guidata dai blog potrebbe dire la sua con case farmaceutiche e ricerca e magari con qlke soldo donato dai soci più facoltosi
 

jankee

Utente
22 Giugno 2012
115
0
165
Tutti potrebbero dare il loro contributo, ad iniziare da una specie di quota associativa.

Bella idea!
 

matteogiallo

Utente
20 Agosto 2012
46
0
15
mmm per me non hanno bisogno dei nostri soldi...

anche se non sarebbe male poter mettere fuori 10 euro per poter commissionare una ricerca, per me la cosa andrebbe fatta a livello mondiale perché le cifre sono elevate in questo ambito...

ad esempio iniziare a comprendere esattamente il meccanismo dell'aga non sarebbe male.
Cioè nel 2013 si sa che gli ormoni avvelenano la papilla dermica ma non si è ancora capito perché i capelli dietro la nuca ne sono immuni.

Ce li abbiamo tutti sono li dietro la testa e non cadono... ci sarà qualche differenza o no?
 

jankee

Utente
22 Giugno 2012
115
0
165
Io 10 euri, anche all'anno, li darei anche subito, considerando quanto si spende per pillole, lozioni, shampoo etc...

 

nico problem

Utente
4 Ottobre 2012
335
1
265
Come community nazionale potremmo creare un associazione a cui si aderisce con 10 €, le cui adesioni e eventuali donazioni vengono donate ad un progetto di ricerca universitario in campo tricologico scelto da noi. Moderatori che ne pensate?
 

jackbrown

Utente
11 Marzo 2009
508
7
265
Via mi fate ridere....Ora volete che non si sia trovato qualcosa perchè mancano i soldi?? Se servivano solo i soldi Berlusconi aveva il codino, altro che quello stupido ht rattoppato col toppik
 

daniele90

Utente
7 Settembre 2012
374
20
265
La soluzione arriverà soltanto quando scopriranno TUTTI,e dico TUTTI i geni che determinano la sensibilità follicolare al DHT,con conseguente calvizie.
L'aga è poligenica,come sappiamo bene.
Fin quando si parlerà soltanto di intervenire sulla componente andro,oppure con lozioni varie che non si sa per quale motivo aiutano contro l'aga(si sa perchè il minoxidl ha efficacia contro l'aga? Non mi pare)ci saranno risultati variabili senza totale efficacia e sicurezza...almeno secondo la mia modesta opinione
 

nicolas

Utente
26 Luglio 2011
735
1
265
Si..cosi se ci mettono (se tutto va bene!)10 anni..con i nostri soldi campano di rendita a vita..
 

jankee

Utente
22 Giugno 2012
115
0
165
Jackbrown ha scritto:
Via mi fate ridere....Ora volete che non si sia trovato qualcosa perchè mancano i soldi?? Se servivano solo i soldi Berlusconi aveva il codino, altro che quello stupido ht rattoppato col toppik


Ok, però non mi risulta che un miliardario abbia finanziato delle ricerche e/o studi in materia, il che ovviamente comporta un impegno a lungo termine...
Hanno cercato (i miliardari) una soluzione nel momento in cui si è presentato il problema, scontrandosi anche loro con tutti i limiti dei rimedi attuali, per quanto possano essere costosi.
Per il resto quoto NIco Problem

 

nico problem

Utente
4 Ottobre 2012
335
1
265
La questione è un pò diversa perchè porterebbe l'utilizzo dei soldi raccolti a finanziare una ricerca mirata contro la caduta dei capelli con le conoscenze gia acquisite nei blog mondiali. E' un utopia così, ma magari guidati da un comitato scientifico rilevante è più fattibile.
 

matteogiallo

Utente
20 Agosto 2012
46
0
15
Nico Problem ha scritto:
Come community nazionale potremmo creare un associazione a cui si aderisce con 10 €, le cui adesioni e eventuali donazioni vengono donate ad un progetto di ricerca universitario in campo tricologico scelto da noi. Moderatori che ne pensate?



no se fai una cosa cosi deve parlare inglese non di certo italiano... e i soldi ne puoi mettere quanti vuoi da 1 cent a 1 miliardo...

in prima pagina ci metti la ricerca che vuoi che sia fatta con le spiegazioni scientifiche supportate dai ricercatori (anche contattando i vari forum stranieri), e una sorta di barra con i soldi che mancano perché sia raggiunto il goal...

il più è dar la garanzia alla gente che non gli stai fottendo i soldi...

in sostanza il motto della cosa è: che ca**o ti lamenti se la ricerca non scopre mai niente, fatti la tua di ricerca...
 

courtney

Utente
28 Agosto 2003
114
0
165
Ragazzi ma voi pensate che per una multinazionale il problema siano i soldi? Il vero problema e' che avranno gia' capito da tempo che far ricrescere i capelli e' molto piu' complesso che non creare una lozioncina da spalmare; e il rapporto tra investimento , possibile successo e ritorno economico non siano favorevoli. Non dimentichiamoci che per quanto per noi l'argomento sia importante, stiamo pur sempre parlando di un inestetismo
 

daniele90

Utente
7 Settembre 2012
374
20
265
In via del tutto teorica,le zone calve sono costituite da follicoli atrofizzati,non morti. Sempre in via teorica,riattivare i tessuti atrofizzati è possibile. Il tutto starebbe nello scovare i meccanismi che possano risvegliare i follicoli atrofizzati,e poi nel trovare il modo di eliminare la loro sensibilità androgena,in modo da non farli atrofizzare più.
Ma io ritengo che non ci sia la voglia,soprattutto quella,di attuare il sistema che ho appena sovraesposto. Come dice Courtney,da un punto di vista prettamente obiettivo,si tratta di un semplice inestetismo.
Da un punto di vista prettamente psico-soggettivo,perdere i capelli a 18 anni e restare palle da bowling a 25(si,senza cure è cosi..la vera aga è quella che inizia a 18 anni),è una disgrazia. Molto minore di altre,indubbiamente. Ma pur sempre una disgrazia,per un ragazzo di vent'anni......
 

nico problem

Utente
4 Ottobre 2012
335
1
265
appunto le case farmaceutiche fanno le valutazioni e le ricerche che vogliono e da cui ricavano, secondo studi economici, maggior guadagno. Noi calvi cerchiamo e desideriamo una via forte e alternativa per cambiare per sempre il nostro destino. Le ricerche da noi coofinanziate sarebbero mirate a ciò. Se nn sbaglio il dott. Marliani e il dott. Gigli non sono i responsabili del master in tricologia dell'uni di firenze???... tramite il loro da sempre ascoltato e accettato consiglio potremmo vedere la via migliore da valutare per dare una accellerata alla ricerca in qsto difficoltoso campo.
Restano comunque sogni, io sono membro di un blog ma chi lo ha creato magari sa di più e può di più!
 

jackbrown

Utente
11 Marzo 2009
508
7
265
Secondo me la via più semplice al momento sarebbe inventare una lozione per chi i capelli ce li ha ancora, che vada ad impedire la conversione di DHT in maniera selettiva sui follicoli ed al 100%.
Una lozione del genere, con un'emivita di circa 12 ore e con applicazioni di 2 volte al giorno, vorrebbe già dire niente più calvi nelle prossime generazioni(per chi lo vuole).
Questa lozione comparirà in un prossimo futuro quasi certamente.
Per chi ormai è già calvo c'è solo il trapianto coi risultati che sappiamo, oppure la rassegnazione di affrontare una vita senza capelli o con un parrucchino

pelato2.jpg


yboy.jpg


per i più estrosi:

12312247_philip-levine-la-calvizia-trendy-0.jpg
 

vegeta94

Utente
5 Ottobre 2012
299
0
265
Credo invece che la via più semplice sia intervenire sulle prostglandine che secondo me non sono una concausa...se ci pensate gli androgeni si legano ai recettori citosolici creando poi nuove proteine(detto terra terra)...il dht alla fine lo tengono tutti a livello dei follicoli Calvi e non