mantenere le tempie

zibibbo91

Utente
18 Gennaio 2012
50
2
65
Salve , sono un ragazzo di 22 anni, dal 5o superiore ho cominciato a notare dei cambiamenti nella mia capigliatura e un anno fa mi fu diagnosticata aga andando dal derma. Mi disse che ero NW 1 o 2 e che comunque avevo un tipo di aga a progressione molto lenta, mi prescrisse minox 5%. Praticamente avevo l'hairline e vertex integri ma densità e qualitá nel front e midscalp non erano le stesse di quando ero liceale e non mi permettevano più di tenere lo stesso style.Tornai dopo 6 mesi e con una visita 'oculare' disse che il minox stava facendo il suo effetto. Purtroppo sapevo bene che il minox a poco serve contro l'aga se i capelli non sono coperti da un antiandrogeno e di fatto il diradamento si è proteso colpendo vertex e margini fronto-temporali. Di recente sono andato da un altro derma a Gubbio (PG) il quale invece ha eseguito una tricoscopia, anche egli disse che avevo un aga a lentissima evoluzione in quanto i capelli assottigliati erano una piccola minoranza e non avevo di che preoccuparmi. Dopo avergli spiegato la pressione che tuttavia il problema ha avuto su di me decidemmo di iniziare la terapia con finasteride e valutare i risultati per un ciclo minimo di 1 anno e mezzo.
Francamente mi sento molto sollevato perché so che sto facendo qualcosa per i miei capelli seguendo quelle che sono le terapie di elezione e sono fiducioso: attualmente non accetto la mia seppur blanda e iniziale aga a causa della mia vanità ma spero di mantenere quanto possibile negli anni in modo da essere in linea con le chiome dei miei coetanei e magari stare meglio di chi ha aga e non si cura o comunque ha aga aggressiva.

So che le tempie sono le aree più difficili da salvare e a maggior ragione vorrei intervenire con sostanze di cui è accertata una qualche efficacia in questa area.

Per ultimo.. presto ci si metterà di mezzo anche la stempiatura fisiologica e per posticiparla il più possibile cercherò di migliorare lo stile di vita (sport, attenzione all' alimentazione all' alcol e al caffè' , no lampade abbronzanti)

Foto:

http://imageshack.us/scaled/landing/571/img201304271806041.jpg

http://imageshack.us/scaled/landing/21/img20130427180802.jpg

http://imageshack.us/scaled/landing/715/img201304271808171.jpg

http://imageshack.us/scaled/landing/109/img201304271806331.jpg

http://imageshack.us/scaled/landing/818/img201304271806271.jpg


Zibibbo.
 

sšlavy

Utente
17 Gennaio 2011
486
2
265
Messaggio di zibibbo91
Salve , sono un ragazzo di 22 anni, dal 5o superiore ho cominciato a notare dei cambiamenti nella mia capigliatura e un anno fa mi fu diagnosticata aga andando dal derma. Mi disse che ero NW 1 o 2 e che comunque avevo un tipo di aga a progressione molto lenta, mi prescrisse minox 5%. Praticamente avevo l'hairline e vertex integri ma densità e qualitá nel front e midscalp non erano le stesse di quando ero liceale e non mi permettevano più di tenere lo stesso style.Tornai dopo 6 mesi e con una visita 'oculare' disse che il minox stava facendo il suo effetto. Purtroppo sapevo bene che il minox a poco serve contro l'aga se i capelli non sono coperti da un antiandrogeno e di fatto il diradamento si è proteso colpendo vertex e margini fronto-temporali. Di recente sono andato da un altro derma a Gubbio (PG) il quale invece ha eseguito una tricoscopia, anche egli disse che avevo un aga a lentissima evoluzione in quanto i capelli assottigliati erano una piccola minoranza e non avevo di che preoccuparmi. Dopo avergli spiegato la pressione che tuttavia il problema ha avuto su di me decidemmo di iniziare la terapia con finasteride e valutare i risultati per un ciclo minimo di 1 anno e mezzo.
Francamente mi sento molto sollevato perché so che sto facendo qualcosa per i miei capelli seguendo quelle che sono le terapie di elezione e sono fiducioso: attualmente non accetto la mia seppur blanda e iniziale aga a causa della mia vanità ma spero di mantenere quanto possibile negli anni in modo da essere in linea con le chiome dei miei coetanei e magari stare meglio di chi ha aga e non si cura o comunque ha aga aggressiva.

So che le tempie sono le aree più difficili da salvare e a maggior ragione vorrei intervenire con sostanze di cui è accertata una qualche efficacia in questa area.

Per ultimo.. presto ci si metterà di mezzo anche la stempiatura fisiologica e per posticiparla il più possibile cercherò di migliorare lo stile di vita (sport, attenzione all' alimentazione all' alcol e al caffè' , no lampade abbronzanti)

Zibibbo.


la stempiatura fisiologica non c'entra con lo stile di vita