Inquinamento nocivo

Status
Not open for further replies.

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
187
1
165
Dipende
Signori, mi sono accorto delle seguenti cose:

1- sono in vertiginoso aumento forme di calvizie atipiche, soprattutto fra giovanissimi donne/ragazze tra i 20-23 anni

2- l'età media dell'uomo (con pace dell'Inps) è scesa intorno ai 60-70 anni. In città da me non faccio due passi che trovo l'annuncio mortuario di uomini tra i 50 e i 60 anni, e sempre annuciati dalla società contro i tumori

Vogliamo aggiungere un terzo punto?

3- ogni 5 anni aggiungono una nuova antenna per i telefoni, e quindi ogni area abitata è incorciata dal campo di più antenne. E' stato dimostrato che provocano il cancro, nonostante le inchieste varie nessuno le ha tolte perché la tecnologia mobile è indispensabile per la sopravvivenza della specie umana, senza poter guardare youtube da uno smartphone l'uomo sarebbe perduto

Poi oggi la temperatura era anomala e il sole scottava. Come diavolo fa a scottare il sole a febbraio? erano tutti in felpa per la strada. Anche questo non è possibile vista la latitudine e l'inclinazione dell'asse. O si è spostato l'asse (alcuni dicono di si), oppure non siamo più schermati adeguatamente dal sole

Altro fatto è l'aumento della depressione, secondo me causato da un accumulo passivo di informazioni negative tramite internet. Ogni volta che apro la mail per vedere se qualcuno mi ha scritto senza volerlo leggo di gente bruciata viva, di massacri e stragi, di torture ad animali, di genitori che ammazzano figli... farsi una cura di notizie del genere - SENZA VOLERLO - è terribile. Si viveva meglio nei colorati anni '80 in cui c'erano solo cose positive attorno e fiducia verso il futuro. Non fanno che bombardarti con la stessa solfa: entro pochi anni ci sarà la III guerra mondiale, non ci saranno più pensioni, saremo tutti licenziati, ritorneranno le dittature, ci saranno epidemie e catastrofi, onde anomale ecc. ecc.
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
187
1
165
Dipende
Ancora:

le verdure che si trovano ai centri commerciali sono oscene. Intanto non anno più un colore acceso e non si trova un pomodoro che sia rosso o una carota che sia arancione nemmeno a pagarla oro. Hanno tutte un colore sbiadito e sanno praticamente solo di acqua.
Poi frutta e verdura (che dovrebbero costituire tra il 60 e il 70% della nostra alimentazione) costano tantissimo, e chi è povero è costretto a ripiegare sulle farine, che danno molta più energia e costano meno, quindi i nutriamo al 70% di biscotti, pane e pasta. Non credo faccia bene

La qualità della vita in generale è scadente
 

simwe9one

Utente
10 Settembre 2018
794
16
265
40
COMO
oddio il pane ormai a meno di 3-4 euro al kg non si trova, la verdura io la pago tra 1 e 2 euro al kg quella di stagione.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,406
15
2,015
Milano
1- Quali sarebbero le calvizie atipiche che sarebbero in aumento ? Io so che al massimo si può dire che è in aumento la calvizie maschile e femminile (anche se abbiamo dimostrato che non è vero).

2 - Le statistiche dicono che è in aumento da tempo e semmai il problema dell'Inps è proprio questo: pagare a lungo le pensioni perché si campa di più, se fosse come dici tu farebbero i salti di gioia.

3 - solo le frequenze dell'alta tensione possono portare a tumori, questo è quanto si è visto non in anni, ma in decenni di studi specifici.

4 - Giornate di sole come ne ho viste tante a Febbraio in quasi 6 decenni di vita.

5 - Depressione, questa sì, si creano modelli di successo che risultano poi irraggiungibili praticamente per tutti.

Ciao

MA - r l i n
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,406
15
2,015
Milano
Sì penso che a livello globale abbia ragione, ma in Italia (e in Occidente in generale, insomma dove c'è inquinamento da più tempo) siamo molto più longevi.

Ciao

MA - r l i n
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
187
1
165
Dipende
Lo dico per es’erienza diretta, nella mia città sono pochissimi i settantenni, ci sono molti novantenni ma sono appunto di generazioni lontane.
Comunque potreste mandarmi qualche link utile? In internet trovo solo articoletti generici. La mia dottoressa dice che le arrivano da pochi anni un sacco di ragazze che non hanno alopecia comune, ma varie forme di caduta.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,406
15
2,015
Milano
Link su cosa ? Sulla longevità degli italiani si tratta di statistiche ufficiali, chiaro che si parla di medie e ci colpiscono molto le morti precoci. Per la calvizie femminile va detto che è più complessa a livello di cause di quella maschile, c'è quella androgenetica, ma non è forse la più diffusa, ci sono molti casi di areata e poi molti effluvi che si cronicizzano.

Ciao

MA - r l i n
 

simwe9one

Utente
10 Settembre 2018
794
16
265
40
COMO
scusa ma è ovvio che i novantenni siano di generazioni lontane, come fa uno nato nel 1980 ad avere novant'anni? boh è un ragionamento senza senso.
Cmq secondo me la colpa è dello stress maggiore di questa società, una volta i ragazzi e i bambini facevano poche ore di scuola poi via a giocare a pallone, ora fanno molte più ore, la mia nipotina a 8 anni fa già inglese, chitarra etc etc praticamente ha già impegni come uno di 40 anni. Ho meno impegni io di lei per dire.
Poi anche l'alimentazione, troppe schifezze tra mc donald e cibi preconfezionati e per finire poco moto, ormai camminare è stato relegato ad uno sport, quando si dovrebbe fare giornalmente per almeno 3-4km.
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
187
1
165
Dipende
Nel senso che chi ora ha 90 anni è nato negli anni 30-40, quindi ha superato i disagi della guerra, e quindi sono forse entità biologiche dotate di una resistenza più alta. Negli anni 50-60 hanno goduto di una vita più salutare grazie a un’alimentazione migliore e quindi sono arrivati fino ai 90.
Chi ha 60 anni oggi invece è degli anni 60-70, quindi in un momento in cui eventuali debolezze ereditarie erano più facilmente superabili con la medicina. Significa che non muori più per una febbre infettiva o altro, e quindi sopravvivi ma come soggetto debole. La mia idea era che con l’aumento demografico (negli anni ‘80 eravamo 4 miliardi, nel ‘90 6 miliardi, sembra che ora arriveremo a 10 miliardi. Le città sono strapopolate e la mancanza di lavoro è anche data dal fatto che siamo davvero troppi) c’è stata una produzione troppo intensiva e questo ha reso i cibi più scadenti, cn meno vitamine e minerali. Questo significa che oltre a essere debole di tuo segui un’alimentazione che non ti protegge l’organismo. Infine radiazioni e inquinamento aumentano i danni alle cellule. Ogni giorno sviluppiamo piccoli tumori che vengono riparati rapidamente, ma più è scadente la vita che facciamo e più aumentano le possibilità che tra le riparazioni del corpo passi una lesione, e questa probabilità aumenta vertiginosamente quando hai superato i 50-60 anni, età in cui comincia il vero invecchiamento.
 

simwe9one

Utente
10 Settembre 2018
794
16
265
40
COMO
E' anche vero che anche noi ci mettiamo del nostro mangiando sempre peggio.
Se si seguisse un'alimentazione sana , nonostante i minori valori nutrizionali del cibo rispetto a 50 anni fa, si starebbe cmq meglio.
Invece mangiamo troppe schifezze, specialmente chi lavoro in pausa pranzo mangia spesso focacce, pizzette, calorie vuote, cibi preconfezionati
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,406
15
2,015
Milano
Noi ci metteremo anche del nostro, ma il nostro problema anche a livello di pensioni è che abbiamo una popolazione che invecchia sempre di più ossia è molto più longeva di quelle precedenti che mangiavano sano (?) e respiravano aria più pulita.

Ciao

MA - r l i n
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,406
15
2,015
Milano
Detto così pare ci si riferisse all'aga, invece è una tizia che tra le tante cose ha anche hair loss perdita di capelli, come tante donne che non hanno la sua sensibilità a dispositivi elettromagnetici e tanti che hanno effluvi per cause diverse. Peraltro l'articolo resta molto dubbioso sul fatto che questi pazienti soffrano davvero a causa delle onde elettromagnetiche, posizione che è poi, come dice l'articolo, quella della maggior parte dei ricercatori.

Cerchiamo quindi di non fare allarmismo inutile e disinformazione dannosa.

Ciao

MA - r l i n
 
Last edited:

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
187
1
165
Dipende
Io sono convinto che abbia la sua influenza, non linko altro m vedo che ci sono molti articoli a riguardo. Se queste cose provocano tumori, che sono modificazioni del dna, vuoi che non crei danni ai capelli?
Io non ho precedenti famigliari di calvizie e vedo molte ragazze di liceo coi cpelli diradati, cose che al contrario non vedevo mic fino a 5-10 anni fa. Ho capito che difendente il rigore scientifico, però bisogna avere i prosciutti sugli occhi - come si dice dalle mie parti - per non notare che aumentano i fattori inquinanti e aumentano i disagi fisici. Addirittura ho sentito ieri alla radio che volevano fare test scientifici sulla luna perché la terra era troppo inquinata per farli qui.
Purtroppo il trend è questo, è dal xix secolo che stiamo trasformano il mondo, e l’uomo deve sempre più ricorrere alla medicina per ‘adattare’ il suo corpo e la sua psiche a un mondo che non coincide con la propria natura. Un mio amico che fa lo psichiatra mi raccontava che nel suo campo il primcipale disturbo che si trova a curare è quello relativo della comunicazione digitale. Dice che l’uomo ha bisogno del linguaggio emotivo per comprendere, metabolizzare e condividere. Il linguaggio digitale sopprime completamente il dialogo emotivo, e provoca semplificazioni di linguaggio che si riducono a bisogno-risposta. Il risultato è che tutti i suoi pazienti, mi diceva, sono più che altro ossessivo compulsivi, che non sanno controllarsi. Ti rendi conto? Aumenta il numero di persone che vanno da psicologi e psichiatri perché il solo uso dei telefono compromette le nostre funzioni sociali.
A livello fisico è uguale. La maggior parte dei disturbi che i medici curano oggi giorno sono quelli che avevano i sovrani nell’antico regime, tutti disturbi legati al mangiare molto, al bere smodato...
quando vedi un documentario sulla mongolia o qualche altro posto esotico vedi donne di 50 anni che sembrano ventenni, mentre qui vedi ventenni che hanno l’aspetto di cinquantenni, con la pelle bruciata dai cosmetici e i capelli diradati come ottantenni.
Non siamo adatti a questo stile di vita qui
 

simwe9one

Utente
10 Settembre 2018
794
16
265
40
COMO
veramente hai scelto proprio l'esempio sbagliato, in mongolia a 30 anni sembrano 60 enni da noi, con la pelle molto rovinata dal vento e dalle intemperie.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,406
15
2,015
Milano
Hai letto almeno l'articolo che hai linkato, o hai solo cercato un articolo in cui ci fosse perdita dei capelli ed elettrosmog senza poi leggerlo per intero ?

Diciamo che internet pare fatto apposta per far preoccupare e spaventare le persone più inclini a queste visioni che sono parecchie, certamente l'ansia è in aumento al giorno d'oggi e l'ansia fa temere tutte queste cose che non sono proprio confermate. C'è una certa diffusione degli attacchi di panico, questo sì, ma la causa non è l'inquinamento, semmai è il contrario, con un carattere ansioso si comincia a temere tutto quello di cui si parla sui media. Tra ansia e capelli c'è una relazione più stretta di quella tra inquinamento e capelli.

Ciao

MA - r l i n
 
  • Like
Reazioni: finnikola

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
187
1
165
Dipende
Noi uomini abbiamo problemi di capelli. Non le donne, non venitemi a dire che è normale che le donne soffrano di alopecia dai...
La mia è alopecia androgenetica, non quella delle ragazze che mi passano a fianco dopo esser uscite dal liceo, perchè insistete a dire che è normalissimo che una donna perda i capelli?
Bisogna trovare una cura per la caduta femminile, e sono convintissimo che sia causato da inquinamento
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
187
1
165
Dipende
Ok mi silenzio. Chiedo scusa dellamia stupidità e del mio allarmismo. Accetterò umilmente la quarta antenna che hanno installato a due passi da casa mia. Sono certo che prima di installarla hanno preso tutte le dovute misure preoccupandosi della salute di chi ci vive intorno. In più sono mi sono convinto che l’alopeia femminile sia una cosa naturale, e un fatto positivo che sia in aumento. Vorrà dire che le donne otterranno la parità con gli uomini anche sul piano della calvizie

Ciao
 
Status
Not open for further replies.