Domanda ai dottori sull'alimentazione

fixxer

Utente
12 Dicembre 2003
25
0
15
Scusate visto che in un altro topic sul cibo mi hanno creato un caos incredibile, su quale alimento sia consigliato o meno per i capelli
o deciso di chiederlo a qualcuno veramente esperto;per quanto ne so io ci sono alimenti che sono degli integratori naturali come lievito di birra o tè verde.Ma in generale che cibi sono da tenere sotto controllo e quali invece bisognerebbe assumenere in quantita regolari???.per esempi cè differenza tra le verdure e le carni e tra le carni cè differenza tra quelle rosse e bianche?
 

fixxer

Utente
12 Dicembre 2003
25
0
15
Scusate visto che in un altro topic sul cibo mi hanno creato un caos incredibile, su quale alimento sia consigliato o meno per i capelli
o deciso di chiederlo a qualcuno veramente esperto;per quanto ne so io ci sono alimenti che sono degli integratori naturali come lievito di birra o tè verde.Ma in generale che cibi sono da tenere sotto controllo e quali invece bisognerebbe assumenere in quantita regolari???.per esempi cè differenza tra le verdure e le carni e tra le carni cè differenza tra quelle rosse e bianche?
 

fixxer

Utente
12 Dicembre 2003
25
0
15
Scusate visto che in un altro topic sul cibo mi hanno creato un caos incredibile, su quale alimento sia consigliato o meno per i capelli
o deciso di chiederlo a qualcuno veramente esperto;per quanto ne so io ci sono alimenti che sono degli integratori naturali come lievito di birra o tè verde.Ma in generale che cibi sono da tenere sotto controllo e quali invece bisognerebbe assumenere in quantita regolari???.per esempi cè differenza tra le verdure e le carni e tra le carni cè differenza tra quelle rosse e bianche?
 

hollas

Utente
21 Dicembre 2003
191
1
165
Questa poi, mi è cascata parecchio in basso...
...e tu credi a chi ti dice che lo stress è utile x la calvizie?

byeee
 

hollas

Utente
21 Dicembre 2003
191
1
165
...OT le tante fidanzate, le cercavi nell'univ o nei locali di MC, magari ci siamo anche incontrati... sai, più di una volta sono venuto a fare serata universitaria a MC... ho avuto anc'io delle amichette che studiano lì...[:D]
 

hollas

Utente
21 Dicembre 2003
191
1
165
Beh... in tali situazioni io penso che il miglior modo x superare le tentazioni è cedere ad esse...
...anche se a me non basta mai...[:p]

byeee
 

dr_paolo gigli

Moderatore
Staff
16 Marzo 2003
30,502
812
2,015
E' possibile in medicina si usa quando non siamo assolutamente sicuri di un affermazione, prendete queste frasi con beneficio d'inventario(parecchio).
Comunque preciso che tutte le affermazioni della stimata Prof Tosti non hanno alcun tipo di lavoro scientifico alle spalle che le dimostri per cui.. come sopra.
Caro Geppo visto che sei tanto attivo nel cercare pseudo lavori che dimostrino le tue convinzioni, perche' non ne trovi qualcuno indexato che confermi quanto detto..??
saluti
 

hollas

Utente
21 Dicembre 2003
191
1
165
...cmq una dieta iperproteica se è da un lato vero che aumenti il testo è dall'altro vero che aumenti anche il glucagone che antagonizza l'insulina e come tu stessi hai detto, a bassi valori d'insulina ne consegue un incremento di SBGH che a sua volta riduce il testosterone libero, per cui si ha un perfetto sistema in controreazione che tende a far arrivare il valore del testo a quello del set-point, ovvero quello fisiologico... quindi il tutto si richiude in un nulla di fatto... a mio parere!

byeee
 

omega

Utente
8 Settembre 2003
282
0
265
Ad ogni modo anche io che mi interesso di alimentazione da tanto e che ho letto tanto in materia (vedi Panfili), sostengo che ci sia una correlazione tra eccessivo consumo di grassi e produzione di testosterone nonchè eccessivo consumo di proteine e aumento della produzione di radicali liberi con ripercussioni sul bulbo pilifero come sulla pelle in generale

Ci sono vari autori e dottori che sostengono che la dieta ideale dovrebbe essere costituita da cibi che rilasciano ceneri alcaline (frutta, verdura e alcuni tipi di legumi) per l'80% e cibi a componente acida (cereali, carne, pesce, nocciolame) per il 20%

e che comunque non bisogna superare al dose di 20-30 grammi di proteine animali giornaliere

ho letto anche (e questo sostiene anche Pierre Minoia, bioestheticien in Roma) che bisogna cercare di eliminare dalla dieta fritti, insaccati, farinacei e lieviti, nonché latte e latticini in generale, i quali oltre ad essere molto ricchi in grassi saturi e quindi molto nocivi hanno anche un alto potere calcificante ed intossinante per il cuoio capelluto contribuendo a decrementare le sue capacità ossidoriduttive

quindi largo uso di insalate, carote, datteri (miniera ricchissima di aminoacidi e magnesio) riso integrale e uova di galline ruspanti allevate in campagna... o sul balcone di casa!!!!!

Nonché (questo io non lo faccio ma mi riprometto sempre di iniziare) di germogli: soia, grano... un vero concentrato di energia, vitamine e sali minerali

nonché litri e litri di tè verde: le catechine che contiene hanno un effetto antiossidante 20 volte maggiore della vitamina E: avete tutti presente le capigliature dei cinesi ....

badate bene con le stesse foglie di te verde con cui avete fatto un'infusione le potete riutilizzare per altre infusioni, perchè si continuano ad estrarre principi attivi e sostanze che con la prima infusione non vengono estratte.


Comunque in relazione a quanto diceva Geppo sulla dieta vegetariana faccio presente che (anche se sembra non abbia giovato particolarmente alla sua capigliatura) anche l'oncologo Umberto Veronesi è vegetariano: qualcosa vorrà pur dire no!!!!

Saluti
 

fixxer

Utente
12 Dicembre 2003
25
0
15
e per quanto concerne le carni?, tolto il fatto che la carne e il latte non li togliero mai da la mia alimentazione perche non posso diventare anemico e ostioporoso per i capelli.quindi al limite posso controllarne la quantita e alternarla alla verdura.