Divorzio e assegno

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
Ma se la moglie vuole a tutti i costi divorziare perché si è stancata e ha messo gli occhi su un altro uomo, ed è riuscita tramite l’avvocato a dimostrare che il divorzio era necessario perché il marito la faceva soffrire, una volta che ottiene il divorzio e si mette con quell’altro uomo (senza sposarlo, ma solo frequentandolo), può essere mantenuta con un assegno?
 
14 Gennaio 2019
531
163
265
le mogli sono tra le peggiori piaghe del pianeta, se vuoi in un modo o nell’altro riesci a non darle un centesimo ( che tra l’altro è la cosa più logica) menomale che non sono sposato e mai lo sarò , parlane con il tuo legale sicuramente troverete il sistema giusto, diverso se ci sono dei figli
 

badhabiz

Utente
1 Marzo 2010
81
9
65
che vuol dire "può essere mantenuta con un assegno"? il giudice in sede di udienza di separazione ha ordinato un assegno di mantenimento?
è perfettamente possibile, a prescindere dalle circostanze che hanno portato alla separazione, purtroppo.
L'attività difensiva dovrebbe essere fatta prima della pronuncia e nella udienza presidenziale di separazione, dopo si può chiedere una revisione solo se cambiano le circostanze che hanno portato a quell'assegno (la ex moglie trova o cambia lavoro, va a convivere con un altro soggetto o si risposa ecc)
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,149
81
415
Dipende
L’ex moglie non lavora ma ha proprietà intestate ai genitori e case in centro storico, e non ha problemi economici. Il marito non ha proprietà e prende 1200 euro al mese
 

matter86

Utente
20 Gennaio 2019
642
247
265
Purtroppo si, a meno che non dimostri che la sua qualità della vita è già elevata (una novità in legge)
L’ex moglie non lavora ma ha proprietà intestate ai genitori e case in centro storico, e non ha problemi economici. Il marito non ha proprietà e prende 1200 euro al mese
Dovrai versarle l'assegno. E' un'indecenza è vero, ma purtroppo non ne esci.
L'unica sentenza che ha cambiato le regole recentemente (grazie alla sentenza passata) è stata quella di Berlusconi con Veronica (ex moglie).

Berlusconi versava 3 milioni di euro mensili come mantenimento, che era una cifra indecente.
Ghedini ha dimostrato che lo stile di vita della signora Veronica era più agiato di quello che potesse mai spendere, e che aveva un patrimonio talmente alto da non necessitare di mantenimento nonostante non lavorasse.
Per questo Berlusconi ha vinto la causa, ha smesso di pagare il mantenimento, ed addirittura Veronica è stata "condannata" a risarcire mi pare 30 milioni di euro?
Una cifra del genere, non ricordo (tra l'altro Berlusconi non ha rivoluto i soldi indietro, chissà come si saranno accordati).
Questa è la prima sentenza con un esito del genere, che però apre le porte a tantissime altre.
Se si riesce a dimostrare che l'ex moglie ha uno stile di vita molto agiato e non necessita di mantenimento, la situazione oggi è diversa rispetto a prima.
Certo che se lei non ha nulla di intestato ne il lavoro, non scappi. I genitori non fanno testo purtroppo.
E' uno schifo tutto italiano, ci vuole vergogna da parte di una donna a chiedere il mantenimento dissanguando l'ex marito - che si vuole lasciare - quando potrebbe attingere alle tasche dei propri genitori, o più semplicemente rimboccandosi le maniche cercandosi un lavoro.
 

matter86

Utente
20 Gennaio 2019
642
247
265
Stranamente le cose cambiano quando viene toccato il portafogli di un potente
E' stato il primo caso a vincere una causa del genere, ma quando si vince una causa del genere si può impugnare la sentenza per renderla comune a tutti.
Significa che se lei avesse beni al sole di una certa rilevanza potresti usare questa sentenza per non darle il mantenimento.
Ma i beni devono essere intestati a lei, e deve essere una situazione particolarmente agiata.
 

matter86

Utente
20 Gennaio 2019
642
247
265