Caso n°53 - Trapianto FUE (dott. Koray) + Tricopigmentazione, 6 anni dopo.

milena lardi

Utente
9 Agosto 2010
146
1
165
Trattamento di tricopigmentazione eseguito su un utente del forum che si è sottoposto a 2 trapianti di capelli eseguiti dal dott. Koray Erdogan che è riuscito a ricostruire hairline e midscalp. Abbiamo successivamente riempito tutta la zona superiore del cuoio capelluto e minimizzato le cicatrici FUE potendo così dare il massimo della copertura ottenibile.



 
14 Gennaio 2019
422
134
265
il vecchissimo caso dell utente fedenikita di altra piattaforma, ottimo ma a me personalmente piacciono le trico più scure, peccato per non aver potuto fare un hl più bassa ma la situazione di partenza era troppo estrema.. in ogni caso piuttosto che la pelata meglio questo non c’ nemmeno da ragionarci su..oggi poi con le low cost turke ancora più alla portata di tutti
 
  • Like
Reazioni: joehope

ifroc

Utente
14 Maggio 2008
297
3
265
Si vede palesemente dalle foto che è una tricopigmentazione, non oso immaginare come sia dal vivo. Si percepisce chiaramente lo stacco netto tra i capelli indigeni e quelli disegnati,situazione troppo innaturale.
 
14 Gennaio 2019
422
134
265
Si vede palesemente dalle foto che è una tricopigmentazione, non oso immaginare come sia dal vivo. Si percepisce chiaramente lo stacco netto tra i capelli indigeni e quelli disegnati,situazione troppo innaturale.
se la trico fosse stata piu scura l’effetto sarebbe stato di gran lunga migliore a mio avviso
 

draw

Utente
9 Aprile 2017
340
22
265
Il vecchio fedekinta, bravissima persona, anni fa ho avuto anche modo di scambiare con lui delle opinioni in pvt in merito a delle cose non piacevoli che stavano accadendo su altri lidi.
O.T. a parte se ricordo bene fedekinta non porta i capelli rasati a pelle e FORSE per questo motivo dalle foto si nota il distacco, inoltre aveva fatto dei consistenti prelievi in donor, insomma il suo è un caso con molte scelte obbligate.
 

milena lardi

Utente
9 Agosto 2010
146
1
165
@baudaffi pasquale il caso di fedekinta è molto popolare anche in campo chirurgico per via della complessità di realizzazione. Il dott. Koray è stato molto chiaro in fase di progettazione, all'utente è stato spiegato (come da sua stessa ammissione) che non avrebbe potuto ottenere un'hairline più bassa dell'attuale data l'area donatrice piuttosto povera e la zona ricevente molto vasta. Sono stati effettuati due interventi chirurgici per cercare di ripristinare al meglio un'attaccatura abbastanza conservativa ridisegnando il viso e ripristinando le proporzioni. Purtroppo, parlando di tricopigmentazione, non si sarebbe potuto fare meglio dato il numero di UF impiegate nell'ht. Difficilmente si sarebbe potuto ottenere un effetto coprente di maggiore intensità senza penalizzarne la naturalezza.

@ifroc rispetto il tuo punto di vista ma ti posso assicurare che molto difficilmente una persona potrebbe riconoscere questa tricopigmentazione per via del risultato tecnicamente riuscito e del mix tra bidimensionalità del trattamento e tridimensionalità dell'HT. Magari non abbiamo ottenuto l'omogeneità perfetta (spesso si tende a non estremizzarla per massimizzare la naturalezza) ma il livello di percezione del trattamento, anche dal vivo, è praticamente nullo.


@artiglio5825 il ragazzo in foto ha effettivamente i capelli di calibro elevato. Prima della tricopigmentazione la percezione degli innesti era davvero molto più elevata. Il compito della nostra tecnica è quello di ridurre sensibilmente il contrasto cromatico tra pelle e capelli riducendo a sua volta la percezione del singolo innesto. Penso che riusciremo a trovare le fotografie pre tricopigmentazione al fine di mostrarvi i miglioramenti ottenuti nel corso delle sedute.
 
14 Gennaio 2019
422
134
265
ovviamente milena, ricordo bene il caso e l’ho scritto da subito che era limite, resta il fatto che meglio una situazione analoga alla pelata