Bugia patologica

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,134
80
415
Dipende
Ho bisogno di un aiuto

Un parente che non vedevo da anni ha deciso di riprendere i contatti con me, e ne ero felice. Però man mano che parlavamo mi rendevo conto che i conti delle cose che diceva non tornavano. Poi però siamo arrivati alle balle palesi, del tipo che per 3 volte in 1 mese diceva di essere impegnata per il compleanno di un’amica, oppure che i messaggi non le arrivavano. Poi so che non studia e che è sempre in giro con amici o viaggia in giro per il paese, però poi dice che è già a metà degli esami.
Siccome ha 20 è recuperabile ma non so come comportarmi perché ho già avuto esperienze con una bugiarda anni fa e ricordo che quando l’ho messa di fronte all’evidenza è finita malissimo. I bugiardi non puoi smascherarli, non puoi dirgli che stanno mentendo, infondo mentono per difesa, e se tu cerchi di far loro capire che la balla è evidente e non regge si offendono e si sento quasi umiliate. Io certamente non ho intenzione nè di farla star male, nè di farmi un nemico, però capisco anche che è su una brutta strada.
A me non me ne frega tanto delle balle, ma che si perda e che finisca a non combinare un tubo. In più soffre di anoressia e ho sentito che sono due cose associate in qualche modo.
Io per ora non le ho detto niente, però visto che è un parente stretto non posso nemmeno ignorare, anche perché è fastidioso francamente