Alopecia areata incognita - in attesa di biopsia

noidea93

Utente
3 Dicembre 2015
4
0
5
Ciao a tutti! Sono nuova e fresca fresca di visita tricologica. Ho un diradamento che va avanti da anni, ma negli ultimi 3-4 mesi è peggiorato in modo evidente. Colpisce soprattutto le tempie ed il vertice. Quando i capelli sono puliti, non si nota molto, poi comincio ad andare di Toppik fino al successivo lavaggio! Io sospettavo un'alopecia androgenetica, dato che avendo la PCOS ho iperandrogenismo, ma il dermatologo che mi ha visitata ha supposto che possa essere alopecia areata incognita. Non so cosa sarebbe stato meglio tra le due, sinceramente. Mi ha fatto notare che il mio pattern di diradamento non è simile a quello dell'aga nella donna e mi ha fatto osservare il risultato della mia dermatoscopia a confronto con quello di una sua altra paziente colpita da aga. In effetti, io avevo pochissimi miniaturizzati e si osservavano delle macchie gialle, che mi sembra lui abbia chiamato yellow spots che però non ho capito se siano tipiche della alopecia areata. Inoltre, nessuno dei miei familiari (genitori,zii, nonni) soffre di alopecia. Ora attendo di fare la biopsia e ne approfitto per chiedere a chi l'ha fatta com'è e se dopo si nota qualcosa. Rivolgendomi in particolare a chi soffre di areata incognita, chiedo: che terapie seguite? E' capitato che la situazione rientrasse autonomamente, anche in seguito ad un periodo meno stressante magari?
Vi ringrazio per l'attenzione [:42]
 
11 Novembre 2008
161
1
165
Si, gli yellow dots sono tipici dell'areata che, per la cronaca, è genetica ed autoimmune. In teoria potrebbe anche andare in remissione da sola, senza l'ausilio di terapie (cortisonici etc) e ti auguro che sia così.

p.s.: per la cronaca io ho sia aga che alopecia areata a chiazze
 

noidea93

Utente
3 Dicembre 2015
4
0
5
Ciao Maria Laura! Grazie per la risposta, ormai avevo perso le speranze che qualcuno lo facesse! La biopsia è andata e attendo gli esiti, sempre meno fiduciosa. Tu da quanti anni soffri di questo problema? Hai seguito delle terapie e, se sì, che risultati hanno portato? Ho paura (per non dire la certezza) che non funzionerà nulla e che la situazione peggiori fino al punto da costringermi ad usare una protesi (che vedo già come una liberazione, pensa un po' il mio stato d'animo). Io ho 22 anni e non voglio passare la vita a combattere per mantenere i capelli [:(]
 
11 Novembre 2008
161
1
165
NoIdea93 ha scritto:
Ciao Maria Laura! Grazie per la risposta, ormai avevo perso le speranze che qualcuno lo facesse! La biopsia è andata e attendo gli esiti, sempre meno fiduciosa. Tu da quanti anni soffri di questo problema? Hai seguito delle terapie e, se sì, che risultati hanno portato? Ho paura (per non dire la certezza) che non funzionerà nulla e che la situazione peggiori fino al punto da costringermi ad usare una protesi (che vedo già come una liberazione, pensa un po' il mio stato d'animo). Io ho 22 anni e non voglio passare la vita a combattere per mantenere i capelli [:(]

Mi scuso per la tardiva risposta. Allora, io ho l'aga da 8 anni e qualche mese e l'areata a chiazze da 3. Dopo essermi documentata e conoscendomi, ho deciso di non fare nulla per la calvizia comune. Con l'areata non ci penso proprio a fare nessuna delle terapie fin'ora in uso. Può benissimo andare in remissione da sola (anche senza alcuna terapia) cosa che, a livello statistico, succede alla stragrande maggioranza dei pazienti. L'areata, inclusa l'incognita, fa quello che vuole con o senza farmaci. Ti è venuta ora, può passarti da sola e senza ritornare mai più. Se la biopsia dovesse confermare l'incognita, sta a te decidere se vale la pena intraprendere un percorso terapeuti co http://www.sitri.it/terapia_areata/areata_terapia.html Non uso la parola cura perché, almeno fin'ora, una cura non esiste. Ho tantissime amiche ed amici con l'areata, anche totale od universale. Alcune donne vivono benissimo senza alcun ausilio (parrucca-protesi), altre hanno bisogno di questi ausili perché si sentono più sicure a livello psicologico e soprattutto non si sentono giudicate dal resto del mondo. Quando vuoi, contattami.
 
11 Novembre 2008
161
1
165
mary7876 ha scritto:
maria laura ma che terapia hai seguito per l'aga?

Un mese di tentativo col saw palmetto e msn longlife ed un altro mese con il 17 alfa estradiolo in lozione, sono stati gli unici tentativi che ho provato a fare. Mi è mancata la pazienza e la costanza. Per più di un anno ho preso pillola e androcur (inclusa la diane) per altri problemi ed ho dovuto lasciar perdere perché stavo male, soprattutto con diane (forti dolori addominali appena la smettevo per far venire il ciclo). Ovviamente non ho potuto vedere alcun risultato in un solo anno.
Personalmente credo che la mia aga sia in pausa da un bel po'. Nei 3 anni in cui ho tenuto i capelli lunghi nonostante la forte caduta in breve tempo, non ho più visto perdite consistenti di capelli.
 

noidea93

Utente
3 Dicembre 2015
4
0
5
Vi aggiornerò non appena saprò qualcosa della biopsia!

Nel frattempo la mia caduta non si è arrestata [:(]
 

noidea93

Utente
3 Dicembre 2015
4
0
5
Rieccomi con la diagnosi: alopecia areata incognita. Ci sono anche aspetti di androgenetica, ma il dottore ha detto che sono compatibili con il mio quadro e pertanto non significativi. Che vuol dire quest'ultima affermazione? Mah...
Terapia: impacchi di Clobesol 5/sett. A breve la inizio e vediamo che succede. Inutile dire che sono sfiduciata.