Telogen effluvium cronico - chiedo consigli

m_jiang

Utente
12 Settembre 2021
1
0
5
Ciao a tutti!
Sono una ragazza di 23 anni e soffro da circa un anno di una caduta eccessiva con periodi più intensi rispetto ad altri.

Durante l'estate dello scorso anno ho risentito molto lo stress lavorativo e non ho avuto una sana alimentazione per più di 4 mesi (mangiavo poco e male) e ho iniziato a perdere eccessivamente i capelli, sia durante il lavaggio, pettinatura che nella quotidianità (ritrovavo costantemente capelli sui libri, per terra, sui vestiti).

I primi di settembre decisi di controllare i valori del sangue (ferro veramente basso 39 e anche il colesterolo era sotto i valori medi) e di fare una visita tricologica con diagnosi Telogen effluvium Cronico da carenza di ferro.
Mi sono sottoposta ad una cura per 2 mesi con Triofer e dalla seconda visita ho iniziato ad integrare Ferritina, Vit D, Zinco che erano molto bassi (esami fatti una settimana prima della seconda seduta dalla dermatologa) e Locoidon da applicare tutte le sere diffusamente sul cuoio.

Ad oggi ho cambiato due lozioni galeniche: la prima a base di Minoxidil base 2%, Progesterone 2%, Estrone 0.05%, Idrocortisone butirrato 0.05%, Ac trans-retinoico 0.01%, Alcool 85 gradi, 3 ml sul cuoi a giorni alterni (Ho avuto un grande miglioramento e la caduta è completamente sparita) e la seconda a base di Minoxidil base 2%, Progesterone 2%, Estrone 0.05%, Idrocortisone butirrato 0.05%, alcool 85 gradi, 3 ml a giorni alterni.

Ho applicato quest'ultima lozione da metà Maggio a fine Agosto e ho sospeso il ferro poiché i valori sono rientrati nella norma (134), ma dopo un po' ho notato la caduta di capelli piccoli e spessi insieme ad altri di diversa lunghezza, tutti con il classico "pallino bianco". Attualmente i miei capelli sono diventati fragilissimi, si spezzano e ho iniziato ad insospettirmi poiché non mi sembra la classica caduta stagionale.
Preciso che ho dovuto prendere nel mese tra giugno e luglio Primolut-Nor 10 mg compresse, poiché, in seguito ad una visita ginecologica, il medico mi ha detto che ho avuto un piccolo problema a causa di un calo di progesterone.

Lunedì ho effettuato la mia ultima visita dermatologica, dall'esito non so più che pensare.
La dermatologa mi ha individuato una micro infiammazione del cuoio capelluto di cui non ne capisce le origini, forse stress psicologico, forse problemi gastrointestinali, forse ormonali ma non mi ha indirizzato verso nessun'altro specialista per effettuare dei controlli approfonditi in attesa della visita successiva. Solo un'eventuale biopsia del cuoio capelluto che viene rimandata da un anno, poi mi prescritto degli esami del sangue e la seguente terapia:
Clobetasolo Loz. da applicare tutte le mattine diffusamente (non c'è un dosaggio preciso), Minoxidil Bjorga 2% da applicare tutte le sere e Zirtec CP 1 al giorno, la sera.

Prima di intraprendere quest'ultima terapia vorrei chiedere un consiglio medico altrove, per avere un ulteriore parere poiché alla fine di questa cura con cortisone dovrei di nuovo ritornare alla galenica ma inizio a sentirmi una cavia da laboratorio onestamente.

Mi piacerebbe conoscere un vostro parere, da chi sta vivendo una situazione analoga o anche un parere medico.
Grazie