perdita capelli dall'età di 17 anni

melox

Utente
16 Giugno 2013
24
0
15
Salve a tutti sono un nuovo iscritto, vi espongo la mia situazione: all'età di 17 anni e' iniziato un diradamento nelle tempie, dopo circa un anno sono andato da 2 dermatologi uno dicendomi che era geneticamente, mentre un altro dicendomi al fatto che avevo perso peso velocemente, difatti all'età di 16 anni nel giro di 4 mesi sono passato da 83 kg a 54 kg, mi ha spiegato che ho avuto un forte sbalzo di ormoni. Comunque non ho mai fatto una cura per i capelli, e' stata una caduta lenta e non ho mai avuto capelli miniaturizzati, ma da quasi 2 anni i miei capelli specialmente quelli davanti sono diventati sul biondo e da un anno vedo la presenza di moltissimi capelli fini o addirittura alcuni finissimi sul biondo. Ora mentre ci avevo fatto l' abitudine perché sembrava che la situazione si era assestata, e da 1 anno che i miei capelli sono tutti sfibrati , opachi e da 3 mesi perdo abbondandemente capelli tanto che in 7 anni avevo avuto delle stempiature mentre ora si sta diratando la parte centrale frontale e ka tempia destra e di molto mentre la sinistra e ferma da anni,e vedo la mancanza di qualche capello sul vertex. Non riesco purtroppo ad accettare questa situazione anche se giorno dopo giorno lotto per fregarmene. Comunque mio padre ha inuziato a perdere i capelli a 40 anni, ora ne ha 60 ma non e' combinato male, mio nonno paterno ha avuto i capelli fino a 80 anni, mia nonna paterna non so come erano i suoi fratelli ...mentre il nonno materno aveva solo una leggera stempiatura a 60 anni e gli unici più calvi soni stati gli zii di mua mamma......cmq con questo voglio una voatra opinione, non prendero finasteride i minoxidil i cmq farmaci perche sono contrario, spero un giorno di riuscire a fregarmene del tutto. Vi ringrazio molto per l'attenzione..... GRAZIE
 

roger rabbit

Utente
17 Marzo 2011
1,012
2
415
Ciao. Inizia a postare delle foto se vuoi qualche parere.
Iscriviti e caricale qui: http://imageshack.us/
Poi ti consiglio una visita da un dermatologo che ti possa fare una dermoscopia.

Cerca di capire se hai la cute grassa(untuosa), può darsi che sia una della cause dei tuoi capelli opachi.

Ti ricordo che perdere 100 capelli al giorno è normale.(anche se poi bisogna vedere come cadono)

Tutti all'inizio siamo contrari dei farmaci. Ma quando la situazione precipita uno li inizia ad utilizzare perchè alla fine se usati con moderazione e nelle giuste dosi posso dare benefici e non altri problemi.
 

superman84

Utente
11 Dicembre 2005
1,374
4
415
vai in biblioteca o in un internet point :D
cmq per il resto credo che tu faccia bene a cerare di accettare la situazione senza sperare in ricrescite miracolose, o in cure definitive, come se queste fossero cose importanti al pari del cibo per vivere: presumo questo sia uno dei primi passi utili per iniziare a convivere con il problema nel migliore dei modi.
questo ovviamente non vuol dire che non devi curarti ma che lo devi fare più che altro per star bene con te stesso, poi i risultati ben vengano.
quindi anche io, come Roger Rabbit, ti consiglio una visita dermatologica da uno forte; sono troppe le cause che possono portare alla caduta dei capelli: stress, perdita di peso, carenze vitaminiche, androgenetica, effluvio ecc. ecc. solo un esperto può aiutarti a capire qual'è quella della tua caduta per poi procedere con la dovuta terapia.
un abbraccio e credimi... anche se tutti ti diranno che non è così, compresa la televisione (che se la butti dalla finestra non fai un gran danno), gli amici, internet, e chiunque faccia parte di questa società corrotta dagli interessi che nel nopstro caso sono di chi vende, i capelli non sono molto importanti. dipende tutto dal valore che tu gli dai e che continuamente ti cercano tutti di far credere che abbiano.
funziona così: la gente vede la caduta come una gran sfiga e un fatto di inferiorità rispetto a chi li ha, per indottrinamento dei media e per sentito dire, cresce con queste convinzioni e si sente uno sfigato.
il sentirsi sfigato lo porta a comportarsi come tale quindi lo è, ma lo è per scelta non per indole, gli altri sfigati lo valuteranno ovviemante uno sfigato essendolo anche loro e si diranno: beh certo ha ragione a stare così e a non credere di poter essere un figo non ha i capelli! e la reazione a catena continua...
quando ci proverà con una donna e la cosa andrà male di dirà: ovvio che è andata male non ho i capelli. tenderà sempre a confermare quello in cui crede come tutti fanno e valuterà le cose che gli accadono in base alle sue credenze.
non è che si dirà... ma non è che quella donna non si è stata perchè mi vergogno di chi sono, perchè ho paura di essere me stesso e di lasciarmi andare? non sarà che non sono maturo? non sarà che non credo in me stesso?
quindi cerca di uscire da tutto ciò,diventa un superuomo come dice nietzsche, e crea da solo i tuoi valori, disimpara tutte le ca**ate che ti hanno messo in testa.
un abbraccio e spero che anche altri presenti su questo forum recepiscano.
 

melox

Utente
16 Giugno 2013
24
0
15
Grazie superman, infatti sto cercando di lavorare sul mio nuovo look ed acettare questa situazione, anche perche se dovessi prendermela per queste cose come potro' affrontare problemi peggiori in futuro? Sto tentando un ultimo tentativo nel godermi un altro po i capelli ma se sara' una strada senza uscita mettero' un punto definitivo a questa storia continuando a godermi le belle cose che mi dara la vita....cmq sapete dirmi un altro metodo per caricare le foto?
 

daniele90

Utente
7 Settembre 2012
374
20
265
superman84 ha scritto:

il sentirsi sfigato lo porta a comportarsi come tale quindi lo è, ma lo è per scelta non per indole, gli altri sfigati lo valuteranno ovviemante uno sfigato essendolo anche loro e si diranno: beh certo ha ragione a stare così e a non credere di poter essere un figo non ha i capelli! e la reazione a catena continua...
quando ci proverà con una donna e la cosa andrà male di dirà: ovvio che è andata male non ho i capelli. tenderà sempre a confermare quello in cui crede come tutti fanno e valuterà le cose che gli accadono in base alle sue credenze.
n
Ma perchè scusami,ritrovarsi dei Mastrolindi,poco più che ventenni,non è una sfiga pazzesca??
Dovremmo sentirci dei privilegiati??
 

melox

Utente
16 Giugno 2013
24
0
15
http://i39.tinypic.com/33e2cgm.jpg http://i42.tinypic.com/2mgwguw.jpg http://i41.tinypic.com/33jrepz.jpg http://i40.tinypic.com/291p0ll.jpg ecco i link delke mie foto spero funzionino, ho fatto tutto col cellulare
 

melox

Utente
16 Giugno 2013
24
0
15
http://i39.tinypic.com/33e2cgm.jpg http://i42.tinypic.com/2mgwguw.jpg http://i41.tinypic.com/33jrepz.jpg http://i40.tinypic.com/291p0ll.jpg ecco i link delke mie foto spero funzionino, ho fatto tutto col cellulare
 

nicolas

Utente
26 Luglio 2011
734
1
265
Daniele sicuramente non è una fortuna!ma deve essere presa nel migliore dei modi come fa Meloxbisogna prendere esempio
Comunque non sei messo male puoi recuperare tranquillamente con una cura appropriata!!
 

melox

Utente
16 Giugno 2013
24
0
15
Ma le sole cure sono propecia e minoxidil, prodotti che non voglio assolutamente prendere
 

melox

Utente
16 Giugno 2013
24
0
15
Ma le sole cure sono propecia e minoxidil, prodotti che non voglio assolutamente prendere
 

melox

Utente
16 Giugno 2013
24
0
15
Minox perche ho letto che si passa dal2 al 5 % e dopo un po non fa piu niente e si ha l'effetto di perderli velocemente e poi ho letto che irrobbustisce i peli da altre parti del corpo
 

daniele90

Utente
7 Settembre 2012
374
20
265
Senza finasteride e minoxidil puoi anche dire addio ai capelli.
Posso capire i dubbi sulla finasteride,ma io proverei fossi in te.
Il minoxidil può al massimo irritarti il cuoio capelluto,se lo usi massimo al 5 %
 

nonlosoaaa

Utente
20 Ottobre 2012
654
0
265
Superman senz'altro il tuo discorso tocca il cuore di noi pelatoni ma fammi capire una cosa, per te a meno di trent'anni essere pelato non è da sfigati? Cioè hai voglia a cambiare stile e sentirsi sicuri di se stessi, ovvero questo per quelli che se ne sbattono significa: rasata a zero per il resto della vita, lampadone settimanale trifacciale, occhialozzo da sole in testa estate & inverno, magari giacca di pelle o addiritura giacca e cravatta per sentirsi uomo. Beh se questo è l'esempio mi sa che gli sfigati siamo noi do ragione a daniele90 che lui lo sa che facciamo parte degli integralisti dei capelli quelli che di fronte alla possibilità di avere tutte le donne del mondo o i capelli non esiterebbero un secondo e e e e e e e e
 

superman84

Utente
11 Dicembre 2005
1,374
4
415
se ragioniamo per il fattore estetico è ovvio che è una gran sfiga perdere i capelli, e lo è a qualsiasi età, ma se per sfigato intendiamo la persona nella sua integrità, quindi non solo per come appare all'esterno, è tutto un altro paio di maniche.
sono due cose diverse dire per esempio: hey guarda quello che sfigato ha perso i capelli! dal dire quello è proprio uno sfigato! perchè nel primo caso la cosa è incentrata sull'estetica nel secondo è proprio inteso come peculiarità di quella persona.
nel primo caso non si può far nulla, è una sfiga e basta. per quanto l'individuo voglia cambiare con tutta la buona volontà la situazione non può ottenere più di tanto con le cure odierne (in genere); nel secondo invece la cosa è molto diversa: per essere sfigato deve sentirsi proprio come tale e comportarsi in questo modo perchè lo giudichino così.
con le donne il secondo sfigato, quello che intendo io, non funziona assolutamente: pessimismo; troppa importanza all'estetica invece che al proprio valore intrinseco; poca stima di sè stesso; cervello fottutto dalla società ecc. ecc.
ora il problema è che di questi sfigati ne è pieno il mondo, sono molti di più della metà della popolazione secondo me. nel nostro caso è per i capelli, in altri per l'obesità, in altri ancora per quelli che non hanno studiato, altri perchè hanno pochi soldi, fino a ad arrivare a situazioni esasperate in cui ci si sente inferiori solo perchè non si ha l'ultimo telefonino uscito, l'ultima macchina uscita, o l'abbronzatura perfetta con le sopracciglie accuratamente depilate (con questo rispondo a nonsoloaaa), insomma chi più ne ha più ne metta...
in definitiva prima si esce da tutto ciò e ci si sente dei fighi per quello che siamo, che è natura e se non ci avessero fottuto il cervello tutti la penseremmo così, prima ci si libera dall'essere giudicati sfigati (che per come intendo io il termine è proprio un modo di sentirsi e di comportarsi).


ilkraken ha scritto:
6 il migliore superman...!!


grazie, troppo buono :)
 

daniele90

Utente
7 Settembre 2012
374
20
265
Ma la sicurezza in se stessi deriva anche da come ci si vede esternamente,questo non si può negare. Tu,superman,hai detto di essere di una bellezza che a parole non si può descrivere,nei post di qualche anno fa.
Bene,e se uno non è propriamente bello come te e rientra in canoni di bellezza comune? Che dovrebbe fare? Non dovrebbe essere arrabbiato se perde i capelli a 20 anni??
 

superman84

Utente
11 Dicembre 2005
1,374
4
415
ero molto meglio coi capelli, ora mi reputo un ragazzo normale, nella media. se dovessi rimorchiare affidandomi alla sola estetica ora come ora non batterei un chiodo per farti capire, o dovrei accontentarmi di ragazze non tanto carine.
ovviamente l'arrabbiatura ci stà tutta ma credimi col tempo si arriva a capire che la sicurezza in se stessi non deriva dall'estetica. certo essere belli aiuta ad avere più autostima ma dipende da quanto tu dai importanza all'estetica, ovvio che se la tua sicurezza è basata solo su quello quando non ce l'hai più ti senti perso...
io dal canto mio presumo che la vera sicurezza in se stessi derivi dai risultati che ottieni e che hai ottenuto nella vita (la cosa và a braccetto con l'esperienza). le difficoltà che sei riuscito a superare, i problemi che sei riuscito ad affrontare:
è quando hai dimostrato di avere le palle a te stesso che migliori l'autostima perchè inizi a fidarti di più di chi sei.
ad esempio accettare la calvizie e mettersi in gioco è un grande passo in questo senso.
il soffrire esageratamente per la caduta dei capelli, invece, è un chiaro segno, in genere, di una persona che non ha affrontato il problema parlandone apertamente, di una persona con poca autostima, solo che la cosa esce fuori quando inizia a perderli: quando deve affrontare le prime difficoltà.
per esempio anche il soffrire esageramente perchè ti lascia la ragazza è un chiaro segno di persona con poca stima di se stesso.



 

turtwig996

Utente
11 Febbraio 2013
98
1
65
Io compio 17 anni a settembre e ho iniziato a perdere i capelli improvvisamente quasi un anno fa, ho consultato diversi dermatologi fino a che decisi di rivolgermi ad un esperto che mi ha prescritto Minox e Serenoa poi io ci ho aggiunto anche olio d c. e semi di z. ma questo non centra.
Vi dirò che all'inizio ci stavo male anche perché mi piacevano i capelli che avevo insomma non erano male!!![:D][:D]
Così all'inizio però, poi di buon umore, all'improvviso ho preso la bici e sono andato dal barbiere e ho detto taglia tutto voglio un cm di capelli. E così fu !!! Sono stato da subito contento, poi mi sono comprato una macchinetta taglia capelli e adesso li porto 3 mm anche se per quest'estate voglio provare il brivido della rasatura a zero [:D][:D][:D][:D]. In contemporanea ho iniziato una dieta perché volevo dimagrire anche se ero peso forma e adesso sto vedendo risultati gradevoli sul viso dove sono dimagrito già parecchio anche se vorrei che le guance si infossasero un poco per la resa massima col taglio di capelli.
Poi ho raddrizzato un poco le sopracciglia per dare più espressività agli occhi che sono un po' piccoli, infine a settembre inizio palestra!!!
Dio mi ha dato la sfortuna della calvizie ma almeno mi ha dato 2,00 metri di fisico da scolpire [:D][:D][:D]anche perché esteticamente i muscoli attraggono il doppio dei capelli!!![8D][8D]
Ecco il mio obbiettivo look [:D][:D] :

http://www.inkedmag.com/static/images/articles/ami_header.jpg





a meno di trent'anni essere pelato non è da sfigati?

Poi non concordo su chi dice che chi perde (under o over 30) i capelli è sfigato, nessuno per principio riterrà mai sfigato chi perde i capelli o uno pelato, io per il momento non ho avuto nessuno che mi abbia offeso perché mi sono rasato e quando qualcuno mi chiede perché me li raso mi limito a dire che Gesù mi ha trasmesso la fede ma non i capelli a quanto pare, c'è però da dire che per il momento il mio è un problema ancora invisibile nel senso che nessuno lo notava minimamente a capello lungo e corto ancora meno è presa in tempo come situazione!!
Concordo con superman sul fatto che una persona è formata dal carattere e dalla personalità non sono degli annessi cutanei a trasmettere valori e emozioni, uno può essere ritenuto sfigato al massimo su qualche fatto o azione compiuta non di certo per il fatto che è calvo.

Infine uno che a 25-26 anni si trova a perdere capelli ed è pronto a tutto per mantenerli o addirittura recuperarli è uno che vive peggio di uno calvo puntando tutto sui capelli vive nella schiavitù dell'estetica e nella schiavitù delle terapie e che non vive a pieno, chi non si realizza e si sente diverso dagli altri per il semplice fatto che un giorno sarà calvo, quando invece si potrebbe stare alla grande anche senza questi peli superflui, poi ognuno fa come vuole ma secondo me è peggio la tristezza del non recupero e del lento peggioramento che quella della pelata.... uno rasa tutto e la butta in ridere!!!