Non sapevo dove scrivere..

portiera

Utente
21 Aprile 2004
4
0
5
Buongiorno!
Sono una nuova utente e non sapendo dove scrivere ho iniziato una nuova discussione.
Il mio problema è: da qualche tempo ho prurito e dolore al cuoio capelluto, inoltre un'aumentata perdita di capelli (con relativa diminuzione di massa).
Sono andata quindi da un tricologo e mi ha detto che ho un ricambio maggiore di capelli rispetto la norma e di non preoccuparmi.
Cmq mi ha prescritto uno shampoo antiforfora, degli integratori anche per i capelli e delle fiale per fortificarli.
E' passato più di un mese, ho finito la cura e i problemi persistono...Che fare?
 

portiera

Utente
21 Aprile 2004
4
0
5
Buongiorno!
Sono una nuova utente e non sapendo dove scrivere ho iniziato una nuova discussione.
Il mio problema è: da qualche tempo ho prurito e dolore al cuoio capelluto, inoltre un'aumentata perdita di capelli (con relativa diminuzione di massa).
Sono andata quindi da un tricologo e mi ha detto che ho un ricambio maggiore di capelli rispetto la norma e di non preoccuparmi.
Cmq mi ha prescritto uno shampoo antiforfora, degli integratori anche per i capelli e delle fiale per fortificarli.
E' passato più di un mese, ho finito la cura e i problemi persistono...Che fare?
 

portiera

Utente
21 Aprile 2004
4
0
5
Buongiorno!
Sono una nuova utente e non sapendo dove scrivere ho iniziato una nuova discussione.
Il mio problema è: da qualche tempo ho prurito e dolore al cuoio capelluto, inoltre un'aumentata perdita di capelli (con relativa diminuzione di massa).
Sono andata quindi da un tricologo e mi ha detto che ho un ricambio maggiore di capelli rispetto la norma e di non preoccuparmi.
Cmq mi ha prescritto uno shampoo antiforfora, degli integratori anche per i capelli e delle fiale per fortificarli.
E' passato più di un mese, ho finito la cura e i problemi persistono...Che fare?
 

claudia

Utente
5 Maggio 2003
13,601
6
2,015
Cara Portiera,
benvenuta sul forum! [:266]
Tranquilla, hai postato nella sezione giusta! [:D]
Prima di tutto dovresti andare da un bravo dermatologo (i tricologi non esistono, esistono i dermatologi esperti in tricologia).
Da quello che dici comunque, se hai dolore al cuoio capelluto, come se ti facessero male le radici dei capelli quando li sposti, si potrebbe trattare di tricodinina (il dolore) che è sintomo di un effluvio, cioé di una maggiore caduta dei capelli. (Nella homepage del sito trovi tutte le informazioni possibili anche sull'effluvio).
Se vedi che non passa comunque, a parte la visita dal dermatologo, ti consiglio di fare le analisi del sangue per vedere se ci sono carenze. Quelle di rito sono emocromo, ves, colesterolo tot, sideremia,magnesiemia, cupremia, zinchemia, ferritina,ft4, TSH, vit Bl2, ac folico.
Se ci dici da dove digiti, possiamo consigliarti un bravo dermatologo.
baci
Claudia
 

batgirl

Utente
28 Giugno 2003
12,792
2
2,015
Per l'allergia al nickhel prova di guardare:http://www.allergia2000.it/prevenzione.htm#PREVENZIONE%20ALIMENTARE%20PER%20IL, almeno sapresti che alimenti mangiare.
Poi,a mio avviso,dopo tutto che ho letto, il tuo problema potrebbe essere benissimo risultato dell'allergia al nickel. Non so se usi tinture, molte sono a base di questo metallo e come effetto potrebbe avere nella zona di contatto: eritema, desquamazione, vescicole ripiene di liquido chiaro; successivamente le vescicole si possono rompere e trasformarsi in crosticine.In questi casi, secondo i docs va consigliato l'uso di corticosteroidi topici per cicli non superiori a 10 giorni per evitare la comparsa di effetti indesiderati (soprattutto atrofia cutanea e fenomeni di sensibilizzazione), creme lenitive ed emollienti e antistaminici per via orale. Questi farmaci determinano in genere una rapida regressione della dermatite.
Sia come sia, mi raccomando nell'ora di scegliere cosmetici e prodotti per l'igiene dare la preferenza a quelli nickel-tested, sottoposti cioè a controlli per garantire l'assenza di questo metallo.
Facci sapere dopo se si tratta di un effluvio stagionale o di una semplice reazione allergica.
Ciao!!![;)]