Microbiota Intestinale

michele_

Utente
30 Maggio 2018
2
0
5
Salve a tutti.
Mi presento.
Ho 48 anni ed una condizione di AU da una vita (primi sintomi 14 anni)
Provato quasi tutto ciò che all'epoca era inteso come cura
Gli unici risultati li ho avuti con le inieziioni cutanee che ho fatto due volte.
Entrambe le volte i capelli sono poi ricaduti
Dopo i 25 anni ho terminato ogni cura
Sono sposato e ho figli e proprio per una preoccupazione legata a loro ho ripreso a documentarmi.
Ho letto ultimamente un articolo che mi sembra interessante più degli altri.
Ve lo propongo per inziare una discussione se vi interessa.
Un abbraccio forte a tutti

Pattern hair loss could be due to gut bacteria
May 5, 2018 - 06:25
Experiments with antibiotics and bacteria-free mice reveal how gut bacteria could cause hair loss.


The bacteria that live in our gut play an important role for our health, especially for a healthy gastrointestinal tract.
Microorganisms have a huge toolbox available in the form of enzymes, which they use to break down food. This produces vital micro-nutrients, which our bodies would otherwise struggle to access, such as biotin, vitamin K, B12, niacin, and folic acid.
Biotin is a vitamin (vitamin B7) found in mushrooms and soybeans. If we don’t get enough of it, it can lead to skin disease and hair loss. Some of our gut bacteria can also produce biotin, while other bacteria break down accessible biotin and consume it. Biotin deficiency is most often seen in patients with serious conditions, such as celiac disease, but it can also be common among pregnant women.
Read More: How our gut influences our health
Bacteria-free mice went bald
Previous research has shown that bacteria-free mice that lack biotin in their diet, develop mild hair loss (alopecia). So scientists wanted to know whether the underlying cause was an imbalance of our gut bacteria.
A team of Japanese scientists looked into it and have published their results in the scientific journal Cell Reports.

Lactobacillus murinus bacteria could explain hair loss, according to a new study. (Illustration: Kenneth Klingenberg Barfod)
They thought that the difference between biotin-producing and biotin-eating bacteria would reveal how much free biotin is available for the development of skin, hair, and nails.
They gave laboratory mice a diet with and without biotin, and saw no impact on hair loss as shown in the image (right).
They then repeated the experiment, only this time they also gave the mice a long course of antibiotics to destroy the balance of bacteria in their gut. This time they observed a mild hair loss, as expected, and as previously shown in bacteria-free mice.
By studying what had happened in the gut bacteria of these mice, the scientists discovered that a particular type of lactic acid bacteria, Lactobacillus murinus, had expanded after the antibiotic treatment.
This bacteria couldn’t produce biotin and was a clear candidate as the cause of biotin deficiency that then led to then hair loss.
Read More: Why do men grow bald?
Hair loss can be stopped

Laboratory mice on a biotin-free diet and antibiotics saw an increase in a particular gut bacteria. (Illustration: Kenneth Klingenberg Barfod)
To test this idea further, the scientists repeated the original experiment with bacteria-free mice.
When they fed the bacteria-free mice with Lactobacillus murinus they saw that the hair loss became even worse and the mice became almost entirely bald.
They ran control tests, feeding regular mice and bacteria-free mice a regular diet with normal levels of biotin but added Lactobacillus murinus. These mice suffered no hair loss at all.
They were also able to stop hair loss with direct injections of biotin. Although, they couldn’t rule out the possible influence of bacteria from their skin could also play a role.
Demonstrating that gut bacteria along with diet influences hair loss opens up new opportunities to treat baldness and hair loss in general by manipulating the composition of our gut microbiota.
For example, a probiotic dietary supplement could be designed to alter the composition of bacteria in the gut and inhibit the biotin-eating bacteria that we now know cause hair loss.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,825
159
2,015
Milano
L'aveva già linkato qui Julien e il commento mio era stato che a parte il microbioma viene evidenziato il ruolo della biotina e di altri vitamine,

Il link con delle immagini eloquente seppur riferite ai soliti topi da laboratorio è questo:

http://sciencenordic.com/pattern-hair-loss-could-be-due-gut-bacteria

Ne approfitto per ricordare che la migliore biotina in circolazione e a mio avviso quella liquida del nostro shop:

https://www.hairshopeurope.com/biotina-liquida-integratore-per-capelli-seboregolatore

Ciao

MA - r l i n
 

michele_

Utente
30 Maggio 2018
2
0
5
Ciao MA-rlin
ho letto il post di Julien e il tuo commento che evidentemente mi erano sfuggiti.
Quello su cui volevo discutere - con chi ne ha interesse - non è sulla carenza di vitamine specifiche ma sul ruolo del Microbiota (o Microbioma).
Provo a spiegarmi.
E' noto che la condizione di alopecia areata spesso si associa con carenze di vitamina B (tra cui la Biotina) o D ed altro ancora.
La questione però che volevo approfonidre non è la carenza o meno delle dette vitamine in se stessa, ma la estrema difficolltà (o forse impossibilità) che le stsse possano essere messe a disposizione dell'organismo in caso di alterazione del micobiota intestinale.
In buona sostanza l'idea è che l'alterazione del microbiota possa impedire l'utilizzo da parte dell'organismo di principi nutritivi basilari con conseguenze di vario genere tra lui l'alopecia (areata).
La coseguenza di quanto sopra potrebbe essere che se non metti a posto il microbiota, hai voglia di integrare o di avere valori nella norma, ma comunque non ottieni nulla.
E' un suggestione, un'idea, uno spunto di riflessione.
Da ignorante in campo medico, leggo che il fatto che i valori di una certa sostanza siano nella norma non significa che quella sostanza sia effettivamente disponibile per l'organismo in quanto, in caso di disbiosi, le medesime sostanze, pur presenti nell'organismo, comunque non sono a disposizione del medesimo.
Così come le integrazioni delle stesse vitamine, in condizone di disbiosi, potrebbero non raggiungere alcun effetto o comunque non quello voluto.
Se non rimetti a posto prima il microbiota puoi integrare quanto vuoi o avere tutti i valori nella media ma comunque non hai a disposizione quel principio nutritivo.
Questo mio post sarà certamente pieno di errori di terminologia ma quello che voglio esprimere è un concetto che seondo me merita un approfondimento importante.
L'80% del sistema immunitario è regolato dall'intestino ed è verosimilmente molto poco probabile, per non dire impossibile, che l'intestino non entri in gioco nei meccanismi che inducono l'alopecia areata.
Se non do fastidio, procederò qui nella mia ricerca che condivido nella speranza di essere utile a qualcuno.
Buona serata

[:)]
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,825
159
2,015
Milano
Da qualche anno si parla di microbiota e gli studi sono andati avanti anche con trapianti di microbiota che pare abbiano avuto qualche successo (non parlo di capelli)

https://microbioma.it/gastroenterologia/trapianto-di-microbiota-fecale-quali-sono-le-applicazioni-cliniche-attuali/

http://ilbolive.unipd.it/salute-primo-trapianto-microbiota-padova

Per il resto devo dire che l'integrazione di solito funziona, non facciamo fare alla disbiosi lo stesso percorso che ha fatto la celiachia, i veri celiachi sono pochi, ma oggi come oggi quasi tutti pensano di essere celiaci e non lo sono.

Ciao

MA - r l i n