@Sara

Moderatore
Staff
6 Marzo 2020
129
44
165
La tecnica dei microaghi
Il progetto Follica sta entrando nella fase finale per l’approvazione come terapia contro la calvizie. Si tratta di un metodo articolato, ma basato sulla rigenerazione cutanea di piccole lesioni che comporta la generazione di follicoli nuovi con nuovi capelli. Queste microlesioni vengono provocate con la tecnica dei microaghi (microneedling) praticata da un dispositivo elettrico che sarà manovrato da specialisti operanti presso studi medici o estetici.
Il dispositivo di Follica
Il dispositivo elettrico descritto nel brevetto di Follica dovrebbe essere dotato di una testa con due file di 6 aghi ciascuna per un totale di 12 aghi. In larghezza, una fila di aghi coprirebbe 0,9 cm e gli aghi dovrebbero scendere in profondità nello scalpo per 0,8 mm, ma...
Continua a leggere...


 

Vayne

Utente
19 Marzo 2020
440
117
265
Milano
Sembra promettente, spero. Tuttavia mi auguro non ne approfittino facendolo costare tanti soldi per ogni trattamento, e punto due che possa essere selettivo, per esempio io lo userei solo sulle tempie e magari il vertice per preservarlo
 

KR90

Utente
3 Giugno 2020
534
180
265
31
Pianeta terra
Tanto i cinesi creeranno una copia perfetta di quel aggeggio, in quel caso te lo puoi fare a casa da solo o con l'aiuto di qualcuno
 

KR90

Utente
3 Giugno 2020
534
180
265
31
Pianeta terra
quelli son dei geni della tecnologia, una volta che hanno in mano il prodotto ci mettono un attimo a replicarlo in modo perfetto per poi metterlo in vendita.
 

Vayne

Utente
19 Marzo 2020
440
117
265
Milano
Ma soprattutto, generazione di nuovi follicoli cosa vuol dire? Che si creano dei nuovi follicoli o si riattivano follicoli morti?
 

oscar74

Utente
2 Gennaio 2006
462
172
265
46
Caserta
@marlin , in altro thread citavi un pdf: lo puoi allegare/linkare? Sono curioso di leggere cosa scrivono circa la profondità maggiore rispetto a 0.8 mm.

Commento sul device: a vederlo non sembra molto diverso da una dermapen. Dato che l'aggeggio in questione è così vicino ad una dermapen , ma frulla a 120 Hz, mi viene il sospetto che possa trattarsi sostanzialmente di una dermapen,limitata in profondità lesione e con un rapporto interno (tipo marcia di un cambio per intenderci), fatto in modo da fare più cicli a parità di giri motore.
Vorrei leggere che scrivono, perché se è come sto ipotizzando, l'aggeggio a 120 hz non regge un escursione ago superiore a 0.8 mm, perché magari superato un tot di hz, l'ago incomincia a sbandierare e generare tearing (come pare faccia dermapen al limite...)

Per quanto riguarda la tecnica (e anche qui vorrei leggere che scrivono), qual è il problema a metterci più tempo (più di quanto?) a fare il trattamento, con un dispositivo che genera meno wound/secondo, anche in considerazione del fatto che andrebbe fatto ogni due settimane?
 

flux

Utente
26 Febbraio 2015
1,309
692
415
io uso la dermapen da qualche anno ma con poca costanza, gia a 1mm in alcuni punti del vertex sembra che gli aghi vadano a conficcarsi direttamente nel cranio, (ed ho una soglia del dolore molto alta) finisco dopo 15 minuti che ho quasi i lacrimoni agli occhi.

Questo per dire che è cmq un trattamento doloroso, e pensare di protrarlo per tipo mezz'ora per replicare il wounding di follica, anche no,...quindi si il tempo puo essere un fattore importante, non solo per il dolore, ma anche per il proseguo del trattamento nel tempo.

Ogni tanto arrivo a lunedì sera e mi viene in mente di colpo che oggi è il giorno e tra un po mi tocca. Cerco di caricarmi e mi dirigo verso il bagno come se andassi in guerra :LOL:

Nonostante richiede solo 1 sessione a settimana la costanza resta cmq la cosa piu difficile di questo protocollo..., almeno per me.
 
  • Haha
Reazioni: Worna

oscar74

Utente
2 Gennaio 2006
462
172
265
46
Caserta
io uso la dermapen da qualche anno ma con poca costanza, gia a 1mm in alcuni punti del vertex sembra che gli aghi vadano a conficcarsi direttamente nel cranio, (ed ho una soglia del dolore molto alta) finisco dopo 15 minuti che ho quasi i lacrimoni agli occhi.

Questo per dire che è cmq un trattamento doloroso, e pensare di protrarlo per tipo mezz'ora per replicare il wounding di follica, anche no,...quindi si il tempo puo essere un fattore importante, non solo per il dolore, ma anche per il proseguo del trattamento nel tempo.

Ogni tanto arrivo a lunedì sera e mi viene in mente di colpo che oggi è il giorno e tra un po mi tocca. Cerco di caricarmi e mi dirigo verso il bagno come se andassi in guerra :LOL:

Nonostante richiede solo 1 sessione a settimana la costanza resta cmq la cosa piu difficile di questo protocollo..., almeno per me.
15 min sono il tempo per coprire ragionevolmente tutto o dettati dalla tua massima sopportazione alla tortura?
30 minuti quadrano più o meno con il target di lesioni/cm2, con 12 aghi, 25 Hz e 150 cm2 (e circa 5 min per device Follica ).

Chissà se si può "overclockare" la pen con un motore che fa più giri, limitandola a 0.8 mm per non farla "sbiellare".
 

flux

Utente
26 Febbraio 2015
1,309
692
415
no con 15 min ho coperto discretamente tutto. Piu che il motore della penna sono le cartucce che non reggono, sono di plastica economica, difatti sarebbero quasi usa e getta, io ci vado avanti parecchio con un ricambio, ma lavoro sempre a metà dei giri massimi.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
31,584
2,032
2,015
Milano
Partendo da @Vayne: generazione di nuovi follicoli, ne ho parlato nello scorso articolo:


Usando la sola dermoabrasione dopo 3 mesi si aveva un +13,8% di capelli per cm2, nel test con minox e il microneedling più recente si arriva al +44%, quindi ci sono capelli che si riprendono, ma anche nuovi perché i numeri sono superiori alla somma dei singoli trattamenti.

@oscar, il pdf l'aveva postato flux:

https://www.hairlosstalk.com/interact/attachments/follica-clinical-summary_compressed-pdf.142598/

Tuttavia la questione della lunghezza non si trova nel pdf ma nel brevetto Follica che è stato sintetizzato da un utente di HLT e da cui io ho tratto molte delle info dell'ultimo articolo:


Lì comunque è linkato anche il brevetto più recente e puoi andare a vedere di persona.

Questione Derminator/Dr Pen. Mi pare di aver capito che state usando Dr. Pen, almeno Flux. Non è la dermapen che come il dermastamp è una dispositivo azionato a mano, tipo timbro, o almeno era così inizialmente. Dr. Pen è simile all'apparecchio di Follica, mi pare che se, come ho letto, ha la frequenza regolabile anche lì ci siamo, infatti con i i modelli che possono fare 15000 cicli al minuto abbiamo la frequenza di 250 Hz, ossia cicli al secondo.

Dico giusto?

Ciao

MA - r l i n
 

flux

Utente
26 Febbraio 2015
1,309
692
415
le Dermapen sono tutte elettriche, il dr.pen é semplicemente un modello di dermapen, che sono l’evoluzione del roller.
Sulla frequenza del dr.pen a6 mi sembra che siamo circa sui 5000 giri al minuto.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
31,584
2,032
2,015
Milano
A me pareva che le prime fossero azionate a mano ossia erano chiamate pen penne perché premevi il pulsante superiore come quello di una penna, poi c'è stata la variante derma stamp ossia tipo timbro automatico.

Comunque adesso c'è un po' di confusione tra i vari modelli, l'A7 mi pare che già abbia frequenze regolabili sufficienti per emulare Follica, se ho letto bene da 8000 a 15000 cicli al minuto, quindi mettendolo al massimo si avrebbero i 250Hz di Follica.

L'obiettivo di Follica è quello di fare 1600 fori a cm2, quindi lo si può ottenere in più tempo, di sicuro però ci deve essere una dinamica altrimenti tenendo fisso l'apparecchio fori sempre nello stesso punto. Diciamo che Follica prevede due passaggi incrociati e magari con altri apparecchi più lenti se ne possono fare altri ad "X", ossia anche in diagonale.

Ciao

MA - r l i n
 

oscar74

Utente
2 Gennaio 2006
462
172
265
46
Caserta
Ricapitolando, correggetemi se sbaglio:

-Follica1600 fori/cm2
-frequenza device follica 120 Hz
-superficie scalpo, diciamo 12×12 cm e approssimabili a 150 cm2 => 240.000 fori
-se il device ha 12 aghi, realizza 12x120= 1440 fori/secondo e copre tutto in 240.000/1440= 3 minuti scarsi e 4 minuti scarsi se ne ha 9.

Ho visto che derminator 2 gira a 25 Hz e Dr pen è allineato a questo, quindi a parità di numero di aghi, serviranno 120/25 = ca 5 volte il tempo di trattamento ovvero 15 minuti con testina a 12 aghi.

Io stasera ho fatto stamp (totalmente manuale) e stimo una stampata/secondo in media a 120 aghi e dopo 10 minuti l'eritema era uniforme. Ho realizzato circa 72.000 fori e meno di 500 fori/cm2.

Flux va a metà giri, quindi nei suoi 15 min in mimetica, ottiene circa 120.000 fori e 800 fori/cm2.
 

MrKavin

Utente
2 Marzo 2020
26
8
15
28
Sardegna
Bah non sono così fiducioso, oltre essere una tortura cinese, mi sembra che qui si stia arando il terreno prima di annaffiarlo di minoxidil. Quest'ultimo fluisce più in profondità e probabilmente da qualche risultato più evidente nell' immediato. Se i test fossero stati condotti con il solo apparecchio o al massimo in associazione con finasteride sarebbe stato un conto, ma qui mi sembra che sia il solito minoxidil (+ un anti-dht) a fare tutto il lavoro.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
31,584
2,032
2,015
Milano
La verità sta nel mezzo. Perché i test con la dermoabrasione di Follica avevano dato ricrescita media di +13,8% al cm2 e non c'era nessun farmaco. Io insisto da tempo sulle sinergie dei trattamenti più efficaci, comunque presi singolarmente i trattamenti fisici di Follica risultano più efficaci di fina e minox topico, meno efficaci del solo minox sistemico. Ma è solo l'unione che fa la forza.

Ciao

MA - r l i n