Alopecia areata - Il supporto psicologico: perché

batgirl

Utente
28 Giugno 2003
12,792
2
2,015

Alopecia areata - Il supporto psicologico: perché curare la mente fa ben anche al corpo


“Ciascuno di noi nasce con una doppia cittadinanza: una del regno del benessere, l’altra del regno della malattia” – scrive Susan Sontag nel libro La malattia come metafora, e aggiunge: - “Anche se tutti preferiamo usare soltanto il passaporto buono, un giorno o l’altro ci toccherà di identificarci come cittadini dell’altro paese, almeno per un certo periodo”. Sono molte e complesse le forze che hanno il potere di influenzare la nostra permanenza nel regno del benessere piuttosto che l’ingresso in quello della malattia: ereditarietà, biologia, sviluppo nell’infanzia, ambiente, alimentazione, attività fisica, e nonultima la fortuna. A volte precipitiamo al di là del confine, per esempio quando un ‘auto sbanda e sfugge al controllo o un virus influenzale ci butta a terra. Più spesso ci capita di perdere semplicemente la strada e di trovarci in territorio nemico. Le ragioni di tutto questo includono anche fattori psicologici impalpabili che, pur non causando di per sé un malessere fisico, possono però scatenare, peggiorare o prolungare i sintomi.
In alcune condizioni patologiche, tradizionalmente dette malattie psicosomatiche, i fattori emotivi non soltanto sono presenti, ma addirittura sono dominanti.
Ciò non significa che questi problemi, e la sofferenza che provocano, siano falsi o immaginari; signififca piuttosto che possono insorgere in un momento di crisi esistenziale, acutizzarsi in situazioni di stress e migliorare quando le circostanze volgono al meglio o l’individuo impara ad adattarsi, come pure possono indurre importanti risvolti sul piano psichico. Quasi tutte le malattie del corpo interessano la mente. Un numero pari almeno al 65% dei pazienti ricoverati in ospedale sviluppa disturbi mentali, soprattutto disturbi d’ansia, depressione e disorientamento che non di rado richiedono una cura.
Circa un terzo dei soggetti affetti da una malattia fisica sviluppa una depressione clinica e i disturbi d’ansia sono quasi altrettanto comuni.
Pochi fra coloro che sperimentano difficoltà sia fisiche sia psicologiche si rivolgono a uno psichiatra di consulto (specializzato in problemi legati a malattie fisiche e al loro trattamento) oppure ad un terapeuta di qualunque tipo.
I pazienti, le loro famiglie o i medici curanti sono spesso riluttanti a suggerire o ad accettare una visita psichiatrica: erroneamente ritengono che sia normale per chi
 

batgirl

Utente
28 Giugno 2003
12,792
2
2,015

Alopecia areata - Il supporto psicologico: perché curare la mente fa ben anche al corpo


“Ciascuno di noi nasce con una doppia cittadinanza: una del regno del benessere, l’altra del regno della malattia” – scrive Susan Sontag nel libro La malattia come metafora, e aggiunge: - “Anche se tutti preferiamo usare soltanto il passaporto buono, un giorno o l’altro ci toccherà di identificarci come cittadini dell’altro paese, almeno per un certo periodo”. Sono molte e complesse le forze che hanno il potere di influenzare la nostra permanenza nel regno del benessere piuttosto che l’ingresso in quello della malattia: ereditarietà, biologia, sviluppo nell’infanzia, ambiente, alimentazione, attività fisica, e nonultima la fortuna. A volte precipitiamo al di là del confine, per esempio quando un ‘auto sbanda e sfugge al controllo o un virus influenzale ci butta a terra. Più spesso ci capita di perdere semplicemente la strada e di trovarci in territorio nemico. Le ragioni di tutto questo includono anche fattori psicologici impalpabili che, pur non causando di per sé un malessere fisico, possono però scatenare, peggiorare o prolungare i sintomi.
In alcune condizioni patologiche, tradizionalmente dette malattie psicosomatiche, i fattori emotivi non soltanto sono presenti, ma addirittura sono dominanti.
Ciò non significa che questi problemi, e la sofferenza che provocano, siano falsi o immaginari; signififca piuttosto che possono insorgere in un momento di crisi esistenziale, acutizzarsi in situazioni di stress e migliorare quando le circostanze volgono al meglio o l’individuo impara ad adattarsi, come pure possono indurre importanti risvolti sul piano psichico. Quasi tutte le malattie del corpo interessano la mente. Un numero pari almeno al 65% dei pazienti ricoverati in ospedale sviluppa disturbi mentali, soprattutto disturbi d’ansia, depressione e disorientamento che non di rado richiedono una cura.
Circa un terzo dei soggetti affetti da una malattia fisica sviluppa una depressione clinica e i disturbi d’ansia sono quasi altrettanto comuni.
Pochi fra coloro che sperimentano difficoltà sia fisiche sia psicologiche si rivolgono a uno psichiatra di consulto (specializzato in problemi legati a malattie fisiche e al loro trattamento) oppure ad un terapeuta di qualunque tipo.
I pazienti, le loro famiglie o i medici curanti sono spesso riluttanti a suggerire o ad accettare una visita psichiatrica: erroneamente ritengono che sia normale per chi
 

batgirl

Utente
28 Giugno 2003
12,792
2
2,015

Alopecia areata - Il supporto psicologico: perché curare la mente fa ben anche al corpo


“Ciascuno di noi nasce con una doppia cittadinanza: una del regno del benessere, l’altra del regno della malattia” – scrive Susan Sontag nel libro La malattia come metafora, e aggiunge: - “Anche se tutti preferiamo usare soltanto il passaporto buono, un giorno o l’altro ci toccherà di identificarci come cittadini dell’altro paese, almeno per un certo periodo”. Sono molte e complesse le forze che hanno il potere di influenzare la nostra permanenza nel regno del benessere piuttosto che l’ingresso in quello della malattia: ereditarietà, biologia, sviluppo nell’infanzia, ambiente, alimentazione, attività fisica, e nonultima la fortuna. A volte precipitiamo al di là del confine, per esempio quando un ‘auto sbanda e sfugge al controllo o un virus influenzale ci butta a terra. Più spesso ci capita di perdere semplicemente la strada e di trovarci in territorio nemico. Le ragioni di tutto questo includono anche fattori psicologici impalpabili che, pur non causando di per sé un malessere fisico, possono però scatenare, peggiorare o prolungare i sintomi.
In alcune condizioni patologiche, tradizionalmente dette malattie psicosomatiche, i fattori emotivi non soltanto sono presenti, ma addirittura sono dominanti.
Ciò non significa che questi problemi, e la sofferenza che provocano, siano falsi o immaginari; signififca piuttosto che possono insorgere in un momento di crisi esistenziale, acutizzarsi in situazioni di stress e migliorare quando le circostanze volgono al meglio o l’individuo impara ad adattarsi, come pure possono indurre importanti risvolti sul piano psichico. Quasi tutte le malattie del corpo interessano la mente. Un numero pari almeno al 65% dei pazienti ricoverati in ospedale sviluppa disturbi mentali, soprattutto disturbi d’ansia, depressione e disorientamento che non di rado richiedono una cura.
Circa un terzo dei soggetti affetti da una malattia fisica sviluppa una depressione clinica e i disturbi d’ansia sono quasi altrettanto comuni.
Pochi fra coloro che sperimentano difficoltà sia fisiche sia psicologiche si rivolgono a uno psichiatra di consulto (specializzato in problemi legati a malattie fisiche e al loro trattamento) oppure ad un terapeuta di qualunque tipo.
I pazienti, le loro famiglie o i medici curanti sono spesso riluttanti a suggerire o ad accettare una visita psichiatrica: erroneamente ritengono che sia normale per chi
 

ieson

Amministratore
Staff
31 Gennaio 2003
1,922
81
615
45
Bergamo
www.calvizie.net
A tutti gli interessati o colpiti da questo problema, un invito a prendere contatto con il Dott. Roberto D'Ovidio, disponibilissimo in e-mail, vero esperto di questa patologia e fondatore della Associazione Mediterranea Alopecia Areata:
robdovi@tin.it

 

vetmamu

Utente
26 Settembre 2003
125
0
165
Ti capisco perfettamente, anch'io ho vissuto 8 anni bruttissimi (di cui 5 completamente glabro!), ma alla fine del tunnel sono riuscito a vedere nuovamente la luce... Non mollare!
Max.